LE REGIONI AL FIANCO DEI PROPRI MIGRANTI

LE REGIONI AL FIANCO DEI PROPRI MIGRANTI

ROMA – focus/ aise – Ogni Regione ha a cuore le sorti dei propri figli partiti per il mondo. In questa settimana, diamo un’occhiata in particolare al Nord Italia, precisamente Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna.
In Piemonte, il nuovo presidente della Regione, Alberto Cirio, ha firmato il 14 giugno il decreto di nomina degli assessori che comporranno la nuova Giunta regionale ed ha attribuito loro le funzioni di cui dovranno occuparsi. Un esecutivo che intende vincere la sfida delineata da Cirio: “Ricucire il rapporto fra il capoluogo e il resto del territorio e dare al Piemonte un’altra velocità, attraverso una squadra di persone nuove, ma radicate, energiche, disponibili e di esperienza”.
Tra le deleghe assegnate anche quella all’emigrazione di cui, nella Giunta si occuperà Roberto Rosso (Fratelli d’Italia).
La delega di Rosso comprende, infatti, Rapporti con il Consiglio regionale, Delegificazione e semplificazione dei percorsi amministrativi, Affari legali e Contenzioso, Emigrazione, Diritti civili.
58 anni, torinese, avvocato civilista, Rosso ha una lunga esperienza in Parlamento, dove è stato deputato per cinque legislature e due volte sottosegretario. Ha contribuito a livello parlamentare alla fondazione dell’Università del Piemonte Orientale. Il 19 giugno, poi, dopo le tappe di Bruxelles e di Londra, è toccato a Berlino. Stiamo parlando di “On the Move”, il tour promozionale del sistema di ricerca emiliano-romagnolo nato con l’obiettivo di coinvolgere i talenti emiliano-romagnoli che lavorano all’estero, per avviare scambi e collaborazioni con la rete di centri e imprese della regione. All’incontro sono stati presenti rappresentanti della Regione Emilia-Romagna e testimonial emiliano-romagnoli residenti a Londra che si sono confrontati sulle modalità più proficue di relazione fra chi opera in un contesto internazionale e gli attori della ricerca e innovazione in Emilia-Romagna, attraverso la presentazione delle iniziative della Regione Emilia-Romagna in tema di Ricerca & Innovazione, Alte competenze, Creazione d’impresa.
A fare gli onori di casa sono stati Francesco Leone, Primo Consigliere dell'Ambasciata d'Italia in Germania, e il Presidente SMAU Pierantonio Macola. “Le reti regionali della Ricerca e dell’Innovazione tra territorio e internazionalizzazione” sono state illustrate da Marina Silverii, Vice Direttore ART-ER - Attrattività, Ricerca e Territorio.
È poi seguito lo spazio dedicato alle testimonianze: hanno raccontato la loro storia di successo nelle collaborazioni con il Paese di origine Francesco Scaltriti, Brand Manager Italy & Germany presso Houzz; Umberto Pinoni, Freelance Architect and Exhibition Designer; ed Eugenia Rinaldi, Ricercatrice presso l’Ospedale Universitario Charité.
Le conclusioni so no state affidate a Palma Costi, Assessore alle attività produttive, piano energetico, economia verde e ricostruzione post-sisma della Regione Emilia-Romagna.
Ci spostiamo infine in Veneto, dove la Giunta regionale ha approvato il bando per la realizzazione di esperienze culturali/formative nell’ambito del contesto lavorativo veneto. L’iniziativa rientra nel Programma annuale degli interventi a favore dei veneti nel mondo. La durata del progetto, da realizzare in collaborazione con Aziende operanti in Veneto, avrà la durata di un mese. Possono partecipare giovani emigrati o oriundi veneti residenti all’estero, laureati e di età compresa tra i 18 e i 39 anni. Le candidature per l’assegnazione del contributo possono essere presentate da amministrazioni pubbliche, istituzioni culturali, associazioni senza scopo di lucro, associazioni, comitati e federazioni di circoli veneti iscritti al registro regionale (art. 18 della L.R. n. 2/2003). Le domande dovranno pervenire all’Unità Organizzativa Flussi Migratori entro e non oltre le ore 12.00 dell’8 luglio 2019.
Per tutti i dettagli visitate questo link. (focus\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi