IL MADE IN ITALY ALLA RISCOSSA

IL MADE IN ITALY ALLA RISCOSSA

ROMA – focus/ aise - Una presenza davvero straordinaria quella della Puglia in Spagna, a Madrid e Barcellona. In occasione della Festa della Repubblica italiana, la Regione Puglia, insieme a Pugliapromozione, ha colto l'occasione per mostrare le sue bellezze nell'ambito dei grandi eventi del sistema Italia, intercettando un pubblico internazionale vastissimo. "Passione Italia" a Madrid e "La Festa! Italia Repubblica creativa" a Barcellona hanno infatti proposto un ricco programma che ha visto la Puglia protagonista con concerti, spettacoli, degustazioni, mostre d'arte, laboratori, promozione diretta ad operatori turistici e pubblico. I progetti sono stati realizzati in collaborazione anche con Teatro Pubblico Pugliese, Puglia Sounds e Apulia film Commission. È stata lanciata inoltre una imponente campagna "Puglia, unexpected Italy", nelle stazioni centrali e metropolitane, totalmente brandizzate #weareinpuglia. Di grande impatto l'allestimento negli enormi spazi comuni. Oltre dieci milioni di viaggiatori e pendolari in transito dalle stazioni di Madrid e Barcellona dal 20 maggio ad oggi hanno potuto conoscere e ammirare la Puglia sui videowall e sulle decine e decine di pannelli digitali dedicati esclusivamente alla regione. La combinazione di treni ad alta velocità e per pendolari consente di raggiungere un target ampio, chi va al lavoro o in università, ma anche chi vive la stazione per attraversare la città. La campagna "Puglia, unexpected Italy" promuove la Puglia all'estero come terra autentica e contemporanea, viva e ricca di eventi in tutti i periodi dell'anno. A rappresentare la Regione nel corso delle celebrazioni a Barcellona c'è stato il presidente Michele Emiliano accolto dalla Console Generale d'Italia, Gaia Danese, impegnata a moltiplicare i ponti di dialogo culturale tra l'Italia e la Spagna, valorizzando la scena creativa italiana contemporanea e in particolare della Puglia, regione ospite dell'edizione della Festa di quest'anno.
È stato pubblicato la scorsa settimana, a cura dell’assessorato dell’Industria, l’avviso pubblico per la presentazione di manifestazioni di interesse a partecipare alla iniziativa di promozione del settore vitivinicolo in occasione della giornata di presentazione della coppa America prevista a Newport, Stati Uniti, il 12 Luglio 2019.
Cagliari sarà infatti la sede della prima tappa delle America’s Cup World Series, regate preliminari, che si disputeranno in tutto il mondo nel 2020, e che precederanno la Prada Cup ad Auckland, Nuova Zelanda, a marzo 2021 per selezionare lo sfidante di New Zealand.
L’assessorato regionale dell’Industria intende approfittare della presenza a Cagliari di Luna Rossa, Challenger of Record della America’s cup e sfruttare l’opportunità data dal fatto che Cagliari sarà la sede della prima tappa delle regate, per realizzare un progetto di medio termine, attualmente in via di definizione, che, in sinergia con le azioni che verranno portate avanti per la promozione della destinazione Sardegna avviate dall’Assessorato del Turismo, possano valorizzare altri comparti regionali con particolare riferimento a quello agroalimentare e a quello della nautica. TRIESTE\ aise\ - La promozione turistica e dei prodotti enogastronomici del Friuli Venezia Giulia e “Esof 2020” - la rassegna scientifica internazionale che vedrà al centro Trieste - saranno gli argomenti centrali che l’assessore alle Attività produttive Sergio Emidio Bini, con al seguito una delegazione regionale, e la Regione Emilia-Romagna, rappresentata dal Presidente Stefano Bonaccini, hanno illustrato in Lussemburgo il 4 giugno, di fronte ad una platea rappresentata da esperti del settore turistico, della finanza e dell'innovazione. "Questa missione in Lussemburgo - ha spiegato l'assessore friulano Bini - rappresenta un'opportunità importante per promuovere il Friuli Venezia Giulia in un contesto economico e finanziario particolarmente dinamico. Farlo assieme all'Emilia-Romagna è un valore aggiunto che fortifica l'immagine di un'Italia i cui territori si dimostrano capaci di muoversi in maniera sinergica su un elemento di qualità che ci viene universalmente riconosciuto all'estero come quello dell'enogastronomia".
"Inoltre - ha sottolineato Bini - abbiamo messo in programma anche un focus dedicato alla ricerca e alla scienza, sia per presentare l'appuntamento di Esof 2020, che vedrà la regione protagonista a livello europeo, e sia per creare le basi di future collaborazioni con prestigiose realtà locali che operano nell'ambito dell'innovazione tecnologica". (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi