AZIONI MARIE CURIE: DALL’UE 387 MILIONI DI EURO A 2500 RICERCATORI

AZIONI MARIE CURIE: DALL’UE 387 MILIONI DI EURO A 2500 RICERCATORI

BRUXELLES\ aise\ - La Commissione europea ha annunciato questa settimana l’assegnazione delle borse di studio individuali Marie Sklodowska-Curie. 1475 ricercatori emeriti post-dottorato riceveranno un finanziamento complessivo di 296,5 milioni di euro a sostegno delle loro ricerche in ambiti quali le terapie oncologiche, la gestione dell’energia e l’ottimizzazione dell’uso dell’acqua in agricoltura.
“Mi congratulo con i ricercatori d’eccellenza da tutto il mondo che hanno ottenuto una delle prestigiose borse di studio individuali Marie Sklodowska-Curie”, ha commentato Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani, che si è detta “molto felice che il 44% dei borsisti siano donne e che, nel quadro di un programma pilota, 39 borse di studio supplementari siano assegnate a ricercatori di paesi europei attualmente sottorappresentati nel programma”.
La Commissione ha anche annunciato che sosterrà 13 dottorati e 14 programmi di formazione per la ricerca post-dottorato di eccellenza di dieci Stati membri e due paesi associati. Questi programmi, che riceveranno fino a 90 milioni di euro nei prossimi cinque anni tramite il cofinanziamento di programmi regionali, nazionali e internazionali, mobilitano oltre 1000 ricercatori di eccellenza, che lavorano per risolvere problemi mondiali come i cambiamenti climatici, e contribuiscono ad aumentare la competitività delle regioni e degli Stati membri dell’UE attirando e trattenendo ricercatori di talento, alcuni dei quali lavoreranno in sinergia con altre iniziative faro europee, come le università europee sostenute da Erasmus+ o l’Alleanza europea per le batterie.
Tutte queste sovvenzioni si inseriscono nel quadro del programma di ricerca e innovazione dell’UE Horizon2020. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi