BREXIT/ TUSK: L’ACCORDO NON È RINEGOZIABILE

BREXIT/ TUSK: L’ACCORDO NON È RINEGOZIABILE

BRUXELLES\ aise\ - A margine dei lavori del Consiglio europeo, concluso oggi a Bruxelles, i leader dei 27 Paesi membri hanno fatto il punto anche sulla Brexit, concordando un “approccio unitario”. Lo ha confermato il Presidente Donald Tusk che, nel punto stampa a conclusione dei lavori, ha affermato che l’Unione “attende di collaborare con il prossimo primo ministro britannico”.
“Vogliamo evitare una Brexit disordinata e stabilire una relazione futura che sia il più vicino possibile al Regno Unito”, ha assicurato Tusck, confermando che l’Ue è “aperta al confronto in merito alla dichiarazione sulle future relazioni tra Regno Unito e UE, se la posizione del Regno Unito dovesse evolvere, ma – ha precisato – l'accordo raggiunto non è aperto alla rinegoziazione”.
I leader dei 27, ha concluso, “sono stati informati sullo stato di avanzamento della pianificazione per uno scenario “no deal””. (aise) 

Newsletter
Archivi