EUBAM LIBIA: NATALINA CEA È LA NUOVA CAPOMISSIONE

EuBam Libia: Natalina Cea è la nuova capomissione

BRUXELLES\ aise\ - Staffetta tutta italiana alla guida di Eubam, la missione dell'Unione Europea di assistenza alle frontiere in Libia. Il comitato politico e di sicurezza del Consiglio europeo ha nominato Natalina Cea nuovo capo della missione: assumerà le sue funzioni il 1º febbraio 2021, subentrando a Vincenzo Tagliaferri, capomissione dal 1º settembre 2016.
Tra le congratulazioni ricevute anche quella del vice ministro degli esteri Emanuela Del Re che su twitter descrive l’incarico “stimolante” e “prestigioso” anche perché dimostra “il riconoscimento del ruolo dell’Italia in Libia” oltre che “il grande valore e la professionalità di Natalina Cea”.
Cea è una funzionaria pubblica italiana che ha assunto incarichi ad alto livello per oltre 20 anni, sia in Italia - in qualità di direttrice dell'Ufficio cooperazione internazionale e assistenza tecnica dell'amministrazione doganale italiana - sia a livello internazionale, dirigendo missioni, programmi e progetti nell'ambito della sicurezza civile, in particolare nel settore della gestione delle frontiere e delle questioni correlate in materia di sicurezza e giustizia.
EUBAM Libia, missione civile nell'ambito della politica di sicurezza e di difesa comune, è stata avviata il 22 maggio 2013. Ha il compito di contribuire agli sforzi impiegati dalle autorità libiche per smantellare le reti della criminalità organizzata coinvolte nel traffico di migranti, nella tratta di esseri umani e nel terrorismo. La missione coordina e attua progetti con partner internazionali nei settori della gestione delle frontiere, dell'applicazione della legge e della giustizia penale. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi