ITALIA: DAL GRUPPO BEI E ALBA LEASING UN MILIARDO PER PMI E MIDCAP

ITALIA: DAL GRUPPO BEI E ALBA LEASING UN MILIARDO PER PMI E MIDCAP

BRUXELLES\ aise\ - Nuove risorse finanziare per un miliardo di euro a disposizione di Pmi e Midcap italiane grazie all'accordo tra il Gruppo Banca europea per gli investimenti (BEI) e Alba Leasing. Con una operazione finanziaria di cartolarizzazione, BEI e il controllato Fondo europeo per gli Investimenti (FEI) hanno messo a disposizione della società specializzata in leasing per le aziende l'importo di 490 milioni. Alba Leasing si impegna a raddoppiare tale plafond, facendo così crescere a quasi un miliardo (980 milioni) la cifra complessiva per progetti in tutti i settori economici, con un focus particolare ai piani di investimento a difesa dell'ambiente, a cui è riservato il 10% del totale delle risorse.
Nel dettaglio, si tratta di una operazione di cartolarizzazione di un portafoglio crediti performing di Alba Leasing, di cui il gruppo BEI ha sottoscritto titoli senior e mezzanine per complessivi 490 milioni (440 milioni la BEI, 50 milioni il FEI). Sul totale, almeno due terzi saranno destinati agli investimenti in leasing finanziario delle micro, piccole e medie imprese (meno di 250 dipendenti), mentre un terzo è destinato alle imprese a media capitalizzazione (fino a 3.000 dipendenti).
Per una quota di circa il 10% sul totale dell'operazione (50 milioni), l'operazione ha anche la garanzia dell'Investment Plan for Europe.
Con il nuovo plafond è possibile finanziare fino al 100% dei nuovi investimenti e progetti, con un importo massimo per singola operazione di leasing di 12,5 milioni di euro.
Gli interventi potranno interessare l'acquisto di impianti, attrezzature, automezzi, macchinari, immobili costruiti e da costruire, automobili e veicoli da utilizzare per scopi connessi all'attività professionale. In totale dovrebbe essere circa 8.000 le aziende italiane che beneficeranno di queste nuove risorse.
In ambito green saranno finanziati progetti di efficientamento energetico, produzione di energia da fonti rinnovabili, interventi di tutela delle risorse naturali in settori specifici quali l'agricoltura, l'allevamento, il trasporto pubblico e privato, la raccolta e il trattamento dei rifiuti, e operazioni rivolte comunque a ridurre emissioni e impatti dei cambiamenti climatici.
Per la BEI l'operazione rientra in più filoni tradizionali di attività: il sostegno a PMI e Midcap, che si concretizza grazie alla partnership con gli operatori finanziari, e l'impegno come Banca del Clima, a protezione dell'ambiente e di contrasto agli effetti dell'inquinamento.
L'accordo conferma per Alba Leasing la già esistente collaborazione con la BEI, che permette di offrire alla propria clientela nuovi finanziamenti a condizioni particolarmente competitive rispetto ai finanziamenti ordinari, grazie ai vantaggi della raccolta obbligazionaria BEI (tripla A delle principali agenzie di rating).
"L'Unione europea continua a collaborare con il settore privato per offrire nuove opportunità di finanziamento alle PMI e alle mid cap italiane”, ha commentato Paolo Gentiloni, Commissario europeo per l'Economia. “Grazie al Fondo europeo per gli investimenti strategici e alla BEI, 8000 PMI e mid cap in tutta Italia riceveranno un sostegno per i loro progetti di investimento per aiutarle a riprendersi dalla crisi economica causata dalla pandemia e a garantire il successo della transizione verde”.
Con questa operazione, ha rimarcato Dario Scannapieco, Vicepresidente della BEI e Presidente del FEI, “si intensifica la collaborazione del Gruppo BEI con Alba Leasing, un partner fondamentale per sostenere grazie a operazioni di leasing a condizioni finanziarie favorevoli l'attività di migliaia di aziende piccole e medie localizzate in tutta Italia; un'attenzione particolare sarà data agli investimenti per la difesa dell'ambiente, pilastro dell'attività della banca dell'Unione europea”.
L’obiettivo di Alba Leasing, ha aggiunto il presidente Luigi Roth, “è quello di realizzare azioni concrete a supporto delle aziende, tanto più in un momento così delicato per l'imprenditoria del nostro Paese”, “Siamo convinti che lo strumento del leasing possa dare un impulso determinante alla ripartenza delle imprese e il nuovo plafond attivato grazie alla Banca Europea per gli Investimenti va esattamente in questa direzione, anche per il forte orientamento green contenuto nell'accordo con BEI”. (aise) 

Newsletter
Archivi