L'UE AUMENTA IL SOSTEGNO ALLA SICUREZZA IN GIORDANIA E ALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE E AGLI SCAMBI NELLA REGIONE

L

BRUXELLES\ aise\ - L'Unione europea ha varato un nuovo programma da 6 milioni di euro per migliorare le capacità di gestione delle frontiere delle autorità di sicurezza e di contrasto in Giordania e per sostenere le attività economiche e il commercio nella regione.
Il programma – spiegano da Bruxelles – aiuterà le autorità giordane che operano alla frontiera con l'Iraq (governatorato di Mafraq) a reagire rapidamente a eventuali emergenze umanitarie future e a minacce alla sicurezza.
Il programma integrerà anche il sostegno continuo al ripristino di una rotta commerciale al valico di Karameh-Treibil, che contribuirà ad agevolare gli scambi bilaterali e la circolazione sicura delle persone e delle merci tra la Giordania e l'Iraq. Il programma costituisce un importante passo avanti nel sostegno alla resilienza e alla capacità di far fronte alle minacce della Giordania, conformemente alle priorità del partenariato UE-Giordania.
Nel contesto del sostegno continuo dell'UE alla gestione delle frontiere e all'agevolazione degli scambi tra la Giordania e l'Iraq, in particolare tramite l’adeguamento del valico di frontiera Karameh-Treibil, il programma contribuisce a ripristinare la fiducia in una regione colpita da molteplici crisi, compreso il conflitto nella vicina Siria e la minaccia dell’ISIS. (aise)

Newsletter
Archivi