NUOVA COMMISSIONE UE: LA PROSSIMA SETTIMANA LE AUDIZIONI DEI TRE “NUOVI” COMMISSARI DESIGNATI

NUOVA COMMISSIONE UE: LA PROSSIMA SETTIMANA LE AUDIZIONI DEI TRE “NUOVI” COMMISSARI DESIGNATI

BRUXELLES\ aise\ - La bocciatura del Parlamento europei di tre dei commissari designati dalla nuova presidente della Commissione Ue, Ursula van der Lyenen, ha rallentato il cammino verso l’inizio del mandato della nuova commissione.
Oggi, la Conferenza dei presidenti – composta dal Presidente dell’Europarlamento David Sassoli e dai leader dei gruppi politici - ha deciso che le audizioni dei tre nuovi commissari designati si svolgeranno il 14 novembre. Il primo ad essere sentito sarà Oliver Várhelyi (Ungheria), Vicinato e Allargamento; seguiranno le audizioni di Adina-Ioana Valean (Romania), Trasporto, e di Thierry Breton (Francia), Mercato Interno.
Due giorni prima, il 12 novembre, la commissione giuridica del Parlamento (JURI) si riunirà per valutare le dichiarazioni di interessi finanziari dei candidati. La conferma da parte della commissione giuridica dell'assenza di un conflitto di interessi, infatti, è una pre-condizione essenziale per lo svolgimento dell'audizione da parte della commissione parlamentare competente.
Le audizioni saranno seguite da riunioni in cui il presidente e i rappresentanti dei gruppi politici (coordinatori) delle commissioni parlamentari valuteranno le prestazioni dei commissari designati.
Nella serata del 14 novembre, la Conferenza dei presidenti di commissione valuterà i risultati delle audizioni e trasmetterà le sue conclusioni alla Conferenza dei presidenti. Quest'ultima, infine, condurrà la valutazione finale e deciderà se chiudere le audizioni nella riunione del 21 novembre.
La nuova Commissione deve ottenere l'approvazione del Parlamento (a maggioranza dei voti espressi).
La votazione (per appello nominale) si svolgerà il 27 novembre a Strasburgo. Una volta eletta dal Parlamento, la Commissione è formalmente nominata dal Consiglio europeo, che delibera a maggioranza qualificata.
Prima della votazione, la Presidente eletto della Commissione, Ursula von der Leyen, presenterà alla Plenaria il Collegio dei commissari al completo e il suo programma. Alla sua dichiarazione seguirà una discussione. (aise) 

Newsletter
Archivi