Danni ai gasdotti Nord Stream 1 e 2: la preoccupazione dell’Ue

BRUXELLES\ aise\ - “Profonda preoccupazione” per i danni ai gasdotti Nord Stream 1 e 2 che “hanno provocato perdite nelle acque internazionali del Mar Baltico”. Ad esprimerla oggi è Josep Borrell, alto rappresentante dell’Ue per la politica estera.
“Le preoccupazioni per la sicurezza e l'ambiente hanno la massima priorità”, aggiunge Borrell, ma “questi incidenti non sono una coincidenza e riguardano tutti noi”.
“Tutte le informazioni disponibili indicano che tali perdite sono il risultato di un atto deliberato”, accusa Borrell. “Sosterremo qualsiasi indagine volta a ottenere piena chiarezza su cosa è successo e perché, e adotteremo ulteriori misure per aumentare la nostra resilienza nella sicurezza energetica”.
“Qualsiasi interruzione deliberata delle infrastrutture energetiche europee – conclude – è assolutamente inaccettabile”, la risposta dell’Europa sarà “solida e unita”. (aise)