Europarlamento: sospesi per un anno i dazi Ue su tutte le importazioni ucraine

BRUXELLES\ aise\ - Il Parlamento europeo ha approvato oggi, 19 aprile, la sospensione, per un anno, dei dazi doganali UE su tutte le importazioni ucraine, per sostenere l'economia del paese.
Tale liberalizzazione temporanea del commercio arriva in risposta all'impatto della guerra russa contro l'Ucraina che sta ostacolando la capacità commerciale del paese. La procedura è stata accelerata per consentirne l'adozione odierna in Plenaria.
Le misure prevedono la completa rimozione, per un anno, dei dazi all'importazione di prodotti industriali, dei dazi doganali di prodotti ortofrutticoli, nonché dei dazi antidumping e le misure di salvaguardia sulle importazioni di acciaio.
Il testo legislativo è stato approvato con 515 voti favorevoli, 32 contrari e 11 astensioni.
"Dobbiamo sostenere l'Ucraina a tutti i livelli con ogni strumento a nostra disposizione - ha dichiarato la relatrice permanente per l'Ucraina, Sandra Kalniete (PPE, LV) -: non solo con armi e sanzioni, ma anche con il nostro potere commerciale. Dare all'Ucraina il sostegno di cui ha bisogno per difendersi non si esaurisce sul campo di battaglia, ma include la garanzia che l'economia ucraina rimanga solida e competitiva. Oggi dobbiamo dimostrare che il nostro sostegno all'Ucraina è assoluto, incrollabile e irreversibile, attuando queste misure di liberalizzazione commerciale senza precedenti. Slava Ukraini!".
Il testo entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. (aise)