Fondo europeo per la difesa: 1 miliardo di euro per rafforzare il settore

BRUXELLES\ aise\ - La Commissione europea ha adottato ieri, 25 maggio, il secondo programma di lavoro annuale del Fondo europeo per la difesa (FED), che per il 2022 prevede un finanziamento totale di 924 milioni di euro. Una settimana dopo la comunicazione congiunta sulle carenze di investimenti nel settore della difesa, la Commissione sblocca nuovi finanziamenti per investire insieme e in modo migliore nelle capacità strategiche di difesa.
Il programma di lavoro per il 2022 introduce inoltre una serie di nuovi strumenti per promuovere l'innovazione nel settore della difesa nell’ambito di un nuovo quadro, il sistema di innovazione nel settore della difesa dell'UE. Già annunciato nella comunicazione del 15 febbraio 2022, il sistema di innovazione opererà in stretta collaborazione con il polo di innovazione dell'Agenzia europea per la difesa.
Il programma di lavoro riguarda un totale di 33 temi strutturati in otto inviti a presentare proposte – che saranno pubblicati a partire dall’inizio di giugno – per avviare una serie di grandi progetti emblematici, che andranno dalla cibersicurezza allo spazio o al combattimento navale. Il programma si concentra sulle tecnologie e sulle capacità di difesa in linea con le priorità dell'UE in materia di capacità concordate dagli Stati membri e precisate nella bussola strategica.
Maggiori informazioni sul contenuto del programma di lavoro sono disponibili nel comunicato stampa e nelle schede informative dedicate al programma e al sistema di innovazione nel settore della difesa dell’UE. (aise)