Ricercatore Ue: pubblicati i nuovi bandi dalla Commissione

BRUXELLES\ aise\ - La Commissione europea ha annunciato oggi, 22 giugno, nuovi bandi a sostegno della formazione e dello sviluppo delle competenze e della carriera dei ricercatori nell'ambito delle azioni Marie Sklodowska-Curie (MSCA), il programma faro dell'UE per il finanziamento di dottorati e formazione post-dottorato nel quadro di Orizzonte Europa.
I bandi seguono l'adozione del programma di lavoro di Orizzonte Europa 2021-2022. Con un bilancio di 6,6 miliardi di euro per il periodo 2021-2027, le azioni Marie Sklodowska-Curie sostengono ricercatori provenienti da tutto il mondo, in tutte le fasi della loro carriera e in tutte le discipline. Attraverso la promozione di programmi di dottorato e post-dottorato di eccellenza e progetti collaborativi di ricerca e innovazione, le azioni favoriranno anche gli istituti, migliorandone l'attrattiva e la visibilità a livello globale e stimolando la cooperazione al di là del mondo accademico, coinvolgendo anche le grandi imprese e le PMI.
"La crisi Covid-19 - ha spiegato Mariya Gabriel, Commissaria per l'Innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e i giovani - ha evidenziato ancora una volta quanto sia fondamentale che l'Europa possa contare su ricercatori altamente qualificati in grado di individuare e affrontare le sfide del futuro. Ha dimostrato inoltre l'importanza di comunicare i dati scientifici ai responsabili politici e al pubblico e lavorare in modo pluridisciplinare. In tale contesto, le azioni Marie Sklodowska-Curie rappresentano uno strumento essenziale. Da quanto è stato istituito 25 anni fa, il programma ha incoraggiato sempre più donne e uomini a intraprendere una carriera nell'ambito della ricerca, rendendo l'Europa una meta attrattiva per i migliori talenti provenienti da tutto il mondo”.
Nel 2021 saranno erogati circa 822 milioni di euro attraverso le azioni Marie Sklodowska-Curie nei cinque indirizzi principali del programma di lavoro: le reti di dottorato MSCA attuano programmi di dottorato per la formazione di dottorandi nel mondo accademico e in altri settori, tra cui l'industria e le imprese. Il bando 2021, con una dotazione di 402,95 milioni di euro, si apre oggi e termina il 16 novembre 2021; le borse di studio post-dottorato MSCA stimolano il potenziale creativo e innovativo dei ricercatori in possesso di un dottorato e desiderosi di acquisire nuove competenze grazie a una formazione avanzata e opportunità di mobilità internazionale, interdisciplinare e intersettoriale. Potranno beneficiare dei finanziamenti i ricercatori disposti a portare avanti progetti di ricerca di frontiera e innovazione in Europa e nel mondo, anche in ambito non accademico. Il bando 2021, con una dotazione di 242 milioni di euro, si apre oggi e termina il 12 ottobre 2021; gli scambi di personale MSCA sviluppano una collaborazione sostenibile a livello internazionale, intersettoriale e interdisciplinare nel campo della ricerca e dell'innovazione attraverso lo scambio di personale. Questo sistema contribuisce a trasformare le idee in prodotti, servizi o processi innovativi. Il bando 2021, con una dotazione di 72,5 milioni di euro, si apre il 7 ottobre 2021 e termina il 9 marzo 2022; COFUND MSCA cofinanzia programmi di dottorato e borse di studio post-dottorato sia nuovi che esistenti negli Stati membri dell'UE o nei paesi associati a Orizzonte Europa con l'obiettivo di condividere le migliori pratiche delle MSCA. Sono comprese la formazione internazionale, intersettoriale e interdisciplinare in materia di ricerca, nonché la mobilità internazionale e intersettoriale dei ricercatori in tutte le fasi della loro carriera. Il bando 2021, con una dotazione di 89 milioni di euro, si apre il 12 ottobre 2021 e termina il 10 febbraio 2022; MSCA e i cittadini avvicina gli studenti, le famiglie e il pubblico al mondo della ricerca, principalmente attraverso la Notte europea dei ricercatori. Tale azione si propone di sensibilizzare ai risultati del lavoro dei ricercatori sulla vita dei cittadini, sulla società e sull'economia e promuovere il riconoscimento pubblico della scienza e della ricerca. Intende inoltre stimolare l'interesse dei giovani per i percorsi professionali in ambito scientifico e nella ricerca. Il bando 2022, con una dotazione di 15,5 milioni di euro, comprende le edizioni 2022 e 2023 della Notte europea dei ricercatori e si aprirà il 22 giugno con scadenza il 7 ottobre 2021.
Nell'ambito di Orizzonte Europa 2021-2027, le azioni Marie Sklodowska-Curie porranno maggiore enfasi sulla collaborazione intersettoriale, in particolare tra il mondo accademico e le imprese, nonché su una vigilanza e un orientamento professionale efficaci attraverso i nuovi orientamenti MSCA in materia di vigilanza. Incoraggeranno inoltre comportamenti sostenibili, attività di ricerca e gestione in linea con il Green deal europeo attraverso la Carta verde MSCA. (aise)