Traffico di beni culturali: la Commissione europea avvia una consultazione pubblica

BRUXELLES\ aise\ - La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica per il prossimo piano d'azione sulla lotta contro il traffico illecito di beni culturali.
Il piano d'azione, annunciato nella strategia dell'UE per la lotta alla criminalità organizzata, fornirà un quadro strategico globale per coordinare gli sforzi volti a combattere il traffico illecito di beni culturali. L'obiettivo è interrompere le attività criminali connesse e proteggere il patrimonio culturale.
Secondo Interpol, oltre la metà dei circa 850.000 beni culturali sequestrati in tutto il mondo nel 2020 è stata confiscata in Europa. Tra questi figurano oggetti numismatici (monete, denaro o medaglie), dipinti, sculture e materiale archeologico e bibliotecario. Questo dimostra l'importanza e l'impatto dell'azione europea contro i reati connessi ai beni culturali.
Tutte le parti interessate, compresi gli operatori del mercato dell'arte, i ricercatori, i musei, la società civile, le autorità pubbliche, le organizzazioni internazionali e i cittadini, sono invitate a partecipare alla consultazione pubblica. I risultati contribuiranno a orientare l’elaborazione del piano d'azione.
La consultazione pubblica è disponibile qui e rimarrà aperta fino al 15 luglio. (aise)