Siena International School on Sustainable Development 2022: aperte le iscrizioni alla quarta edizione

SIENA\ aise\ - Sono aperte fino al 4 marzo le iscrizioni alla Siena International School on Sustainable Development 2022. La Scuola, giunta alla sua quarta edizione, propone il format già sperimentato nell’edizione precedente: si svolgerà in tre fasi (a partire dal 14 marzo fino al 18 giugno 2022) unendo modalità di interazione didattica e scientifica, online e in presenza.
La quarta edizione mira quest’anno ad aprirsi ad un pubblico più ampio, europeo e oltre, puntando a una formazione e qualificazione di alto livello con professori ed esperti provenienti da enti e istituzioni di rilevanza internazionale. Con l’obiettivo di contribuire a fornire risposte alla crisi climatica, la Scuola metterà al centro dell’attenzione il processo di riduzione delle emissioni climalteranti, discutendo opportunità, soluzioni e implicazioni del processo di decarbonizzazione per la nostra società e le nostre imprese, in particolare all'interno dei settori più determinanti: energetico, agroalimentare e industriale.
La Scuola è organizzata dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), il Centro Santa Chiara Lab dell’Ateneo senese e il Sustainable Development Solutions Network (SDSN) con la collaborazione scientifica di Fondazione Enel, con il supporto di Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (Rus) e di SDSN Europe.
Creata nel 2018, la Siena International School on Sustainable Development è stata la prima iniziativa formativa lanciata in Italia per approfondire i temi dell’attuazione dell’Agenda 2030 dell’ONU e dei 17 Sustainable Development Goals (SDGs).
Quest’anno si focalizzerà sul tema della decarbonizzazione ed è guidata da un Comitato Scientifico presieduto da Jeffrey Sachs (UN SDSN) e co-presieduto da Phoebe Koundouri (Università di Atene) e Carlo Papa (Fondazione Enel). Direttore della Scuola è Angelo Riccaboni, Presidente del Santa Chiara Lab - Università degli Studi di Siena e docente dell’Ateneo Senese.
“SDSN è una rete di Università e centri di ricerca che mira a creare nuove competenze e soluzioni per favorire le trasformazioni necessarie per società più giuste e un pianeta più sostenibile” –dichiara Jeffrey Sachs, presidente del Sustainable Development Solutions Network (SDSN), direttore del Center for Sustainable Development at Columbia University - Una delle trasformazioni chiave è la decarbonizzazione. La Siena International School on Sustainable Development contribuirà in modo significativo alla creazione di una rete di game changers verso la carbon neutrality”.
Secondo Angelo Riccaboni, presidente del Santa Chiara Lab - Università di Siena, Co-Chair SDSN Europe: “Il processo di decarbonizzazione è centrale per il futuro del Pianeta, come emerso anche dalla recente COP26. Il settore privato è un attore primario per raggiungere la carbon neutrality. Con la Siena International School on Sustainable Development vogliamo creare ponti e connessioni tra mondo della ricerca e innovazione e mondo delle imprese, indispensabile per trovare le soluzioni necessarie per attuare tale trasformazione”.
“Sosteniamo fin dalla prima edizione questa iniziativa perché riteniamo che la formazione sia essenziale per affrontare la crisi ecologica e climatica – afferma Marcella Mallen, presidente dell’ASviS – con l’Alleanza contribuiamo così a qualificare sempre meglio le figure professionali che servono per guidare la transizione energetica. Professionisti specializzati che unendo competenze tecniche e capacità gestionali abbiano quella visione d’insieme transdisciplinare che serve oggi a rendere concretamente sostenibili i sistemi produttivi, sociali e istituzionali, contribuendo in prima persona a creare un mondo più prospero, giusto, equo e inclusivo”.
“Costruzione e scambio di conoscenze interdisciplinari sono elementi essenziali della transizione, - sottolinea Carlo Papa, direttore della Fondazione Enel – motivo per il quale siamo lieti di aver accompagnato la creazione e la crescita della Scuola di Siena nel corso di questi anni”.
La Siena International School on Sustainable Development 2022 è rivolta a ricercatori, manager, funzionari di istituzioni pubbliche e private, imprenditori con l’obiettivo di creare una rete di game changer, capaci di immaginare ed implementare soluzioni efficaci e inclusive nel campo della decarbonizzazione. La Scuola è aperta a un massimo di 250 partecipanti per la fase online e fino a 30 partecipanti per la fase in presenza a Siena che si terrà a giugno 2022.
Nelle tre edizioni precedenti più di cinquanta docenti ed esperti di importanza internazionale hanno trasmesso ricerca, conoscenza scientifica e buone pratiche a più di 100 giovani ricercatori, professionisti e dirigenti di pubbliche amministrazioni.
Quest'anno il percorso formativo è tenuto interamente in lingua inglese e prevede tre fasi: autoapprendimento per rafforzare le competenze individuali attraverso corsi online (14-23 marzo); 12 webinar con esperti e accademici di fama internazionale sulle sfide e le soluzioni della decarbonizzazione (23 marzo – 20 maggio); 5 giorni di lezioni in presenza e workshop interattivi sulle implicazioni e soluzioni future, tenute da esperti internazionali e professori di alto livello, che si svolgeranno presso il Santa Chiara Lab – Università di Siena dal 13 al 18 giugno 2022.
Al termine della terza fase le studentesse e gli studenti presenteranno i progetti frutto del lavoro svolto in gruppo all’interno dei workshop collaborativi.
Le iscrizioni sono aperte fino al 4 marzo 2022 e la procedura, con tutte le informazioni necessarie, è disponibile on line alla pagina. (aise)