CORONAVIRUS/ SAMENGO (UNICEF): IL DIRITTO A LEGGERE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL LIBRO PER BAMBINI

CORONAVIRUS/ SAMENGO (UNICEF): IL DIRITTO A LEGGERE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL LIBRO PER BAMBINI

ROMA\ aise\ - “L’atto di leggere una favola, un libro, oltre ad essere un momento piacevole e rilassante, aiuta i bambini a crescere, perché imparano ad affrontare i temi negativi e le situazioni spiacevoli, come questa che stiamo vivendo in questi giorni relegati a casa a causa del Coronavirus”, ha dichiarato il presidente dell’UNICEF Italia, Francesco Samengo, in occasione della Giornata internazionale del libro per bambini, che si celebra oggi.
“Il diritto alla salute psico-fisica del bambino è sancito dalla Convenzione sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il bambino deve essere il soggetto di un’azione educante e accudente da parte della società fin dai primi momenti della sua vita, e lo stimolo rappresentato dalla lettura condivisa in famiglia rappresenta un cardine fondamentale di tale azione. L’istruzione prescolare è inoltre fondamentale anche per il futuro scolastico dei bambini”, ha proseguito Samengo.
Tra le varie attività per queste settimane a casa l’UNICEF Italia propone di leggere o di ascoltare insieme, in famiglia, due libri dedicati ai diritti dei bambini, anche collegandoli ad un’attività: “L'isola degli smemorati”, il libro di Bianca Pitzorno, una delle più grandi scrittrici italiane per l'infanzia e ambasciatrice dell'UNICEF Italia, con le illustrazioni di Lorenzo Terranera; e “Pace libera tutti”, una raccolta di dodici racconti donati all'UNICEF che parlano di pace ai bambini e alle bambine.
I due libri, divisi per capitoli, si possono ascoltare qui. (aise)


Newsletter
Archivi