ESERCITAZIONE DI PERSONNEL RECOVERY PER IL CONTINGENTE ITALIANO IN AFGHANISTAN

ESERCITAZIONE DI PERSONNEL RECOVERY PER IL CONTINGENTE ITALIANO IN AFGHANISTAN

HERAT\ aise\ - Il contingente italiano in Afghanistan (Train Advise Assist Command West - TAAC-W - attualmente su base 132^ Brigata corazzata “Ariete”) al comando del Generale di Brigata Enrico Barduani ha condotto nei giorni scorsi, nella base di Camp Arena, un’esercitazione di ricerca e salvataggio di personale disperso (Personnel Recovery) in ambiente diurno e condizioni non permissive.
All’attività – riporta la Difesa – hanno preso parte assetti ad ala rotante del Task Group “Fenice”, nel dettaglio due elicotteri da esplorazione e scorta AH-129D e due elicotteri multiruolo UH-90A, una squadra elitrasportata, specializzata nel Personnel Recovery, ed elementi JTAC (Joint Terminal Attack Controller), oltre alle necessarie componenti sanitaria e di sicurezza.
L’esercitazione, coordinata dalla sala operativa del TAAC-W, che, per il monitoraggio delle diverse fasi dell’attività, si è avvalsa del supporto fornito dal Tactical Unmanned Aerial Vehicle "Shadow-200", si è sviluppata in diverse fasi ed ha consentito ai partecipanti di testare e affinare tecniche e procedure di Personnel Recovery in un teatro operativo.
Il Personnel Recovery è una delle più importanti capacità a disposizione dei contingenti impiegati in operazioni e riunisce tutti gli assetti deputati al recupero e al reinserimento di personale rimasto per qualsiasi circostanza isolato in ambiente ostile. (aise) 

Newsletter
Archivi