INTERREG MED 2014-2020: LIGURIA CAPOFILA DEL PROGETTO PER LE AREE MARINE PROTETTE LIGURI

INTERREG MED 2014-2020: LIGURIA CAPOFILA DEL PROGETTO PER LE AREE MARINE PROTETTE LIGURI

GENOVA\ aise\ - È stato approvato la scorsa settimana dalla giunta ligure lo schema di convenzione interpartenariale del progetto Mpa-Engage, terzo bando del programma Interreg Med 2014-2020, che individua la Regione come partner, insieme ad altri enti di Grecia, Portogallo, Albania e Spagna.
"Oltre alla programmazione Interreg Italia-Francia Alcotra e Italia-Francia Marittimo la Regione Liguria ha ottenuto finanziamenti per 124 mila euro su un'altra importante programmazione che copre l’insieme del Mediterraneo, che ha l'obiettivo di gestire in maniera strategica e sostenibile le aree marine protette”, afferma l'assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti. “Per la Liguria il sito pilota è l’Area Marina Protette di Portofino. In questo modo saranno attuati interventi per l’adattamento delle specie locali ai cambiamenti climatici e anche per mitigarne gli effetti nel Mar Mediterraneo".
Il progetto Mpa-Engage, della durata di 32 mesi e che si concluderà il 30 giugno 2022, ha l’intento di sostenere e promuovere il miglioramento della conoscenza degli ecosistemi marini e delle loro interconnessioni con le attività umane di fronte all'impatto del cambiamento climatico; l'implementazione e lo sviluppo di strumenti standardizzati per il monitoraggio degli schemi, per elaborare la valutazione della vulnerabilità e definire piani di adattamento ai cambiamenti climatici nelle aree marine protette del Mediterraneo e nei settori della pesca su piccola scala e ricreativa; il coinvolgimento degli stakeholder attraverso approcci partecipativi per migliorare l'efficacia delle aree marine protette come soluzioni basate sulla natura per adattare e mitigare gli effetti del cambiamento climatico. (aise) 

Newsletter
Archivi