L’Ambasciatore NATO Talò e il Console Generale a Londra Villani rendono omaggio al tricolore nel mondo con l’ANCRI

BRUXELLES\ aise\ – Il rappresentante permanente dell'Italia presso la il Consiglio Atlantico, Ambasciatore Francesco Talò, in un messaggio diretto al Presidente Nazionale, Ufficiale Tommaso Bove, ed al Delegato per il Belgio e gli organismi internazionali, Generale Alessandro Butticé, dell’Associazione Nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (ANCRI), ha ricordato la festa del tricolore evidenziando come la bandiera debba essere esposta sempre in modo dignitoso e non deve essere offesa, perché rappresenta "la nostra stessa identità".
Nel video messaggio, pubblicato sulla pagina Fb dell’ANCRI nel mondo, Talò ha detto: "Ringrazio l'associazione degli insigniti dell'ordine della Repubblica italiana. Per me questa è una bella occasione: iniziare l'anno solare festeggiando la nostra bandiera", ha detto. Talo' ha sottolineato l'importanza della bandiera quale "segno di identità nazionale". "Tutti gli uomini e le donne hanno sempre avuto il bisogno di avere simboli che potessero riflettere la propria identità. Succede dai tempi antichi e continua ad accadere quando nascono dei nuovi raggruppamenti sociali di qualsiasi tipo: creano dei simboli nei quali rispecchiarsi. Ecco, il nostro simbolo è il tricolore. Accanto al tricolore la bandiera europea da alcuni anni. E questa è la dimostrazione anche molto importante che si possano nello stesso tempo avere due identità. Identità diverse che convivono con la stessa dignità. La dignità è quella che noi dobbiamo difendere. È quella che l’ANCRI si impegna sempre con un’azione importante a tutelare. La bandiera deve essere esposta in modo dignitoso perché il rispetto nei confronti della bandiera è il rispetto nei confronti di noi stessi, della nostra identità. Chi offende la bandiera offende noi stessi", ha aggiunto l’Ambasciatore.
In altro video messaggio, pubblicato sempre sulla pagina dell’ANCRI nel mondo, il ringraziamento all’ANCRI per l’organizzazione delle celebrazioni della Festa della Bandiera nel mondo, è venuto dal Console Generale d’Italia a Londra, Marco Villani, che ha ricordato che il tricolore “esprime i valori di solidarietà, di rispetto dei diritti dell’uomo, di amicizia e di identità nazionale in ogni parte del mondo”. “Qui da Londra ringrazio anche l’ANCRI Nazionale e Buona Festa della Bandiera!”, ha concluso il Console Generale.
Con Villani, nel video, anche il Delegato ANCRI per il Regno Unito, Cavaliere di Gran Croce Leonardo Simonelli Santi, ed il Presidente della Sezione ANCRI di Londra, Prof. Paolo Taticchi, che hanno ricordato essere molto simbolico vedere la bandiera italiana tra la bandiera europea e quella del Regno Unito, e augurato una buona festa della bandiera alla grande e molto unita comunità italiana presente a Londra ed in tutto il Regno Unito, in un momento particolarmente difficile.
Nei giorni scorsi anche l’Ambasciatrice d’Italia in Belgio, Elena Basile, socio ANCRI come il suo collega Talò ed il Console Villani, ha partecipato con il Delegato ANCRI in Belgio alla celebrazione della festa del tricolore.
Questa sera l’ANCRI concluderà le sue celebrazioni della Festa della Bandiera in Italia e nel mondo (ove è rappresentata da 18 delegati all’estero) quale ospite della rubrica “Monitor”, su Italia 7, condotta da Gaetano D’Arienzo.
In diretta dalle 21.30 su Canale 17, che irradia il suo segnale in quattro regioni – Toscana, Umbria, Liguria (limitatamente alla provincia della Spezia) e Lazio (limitatamente alla Provincia di Viterbo) – e anche sul digitale terrestre, canale 192, la trasmissione può essere seguita anche sulla pagina FB dell’emittente.
Interverranno: il Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Franco Gabrielli, Riccardo Muti, lo storico Michele D’Andrea (soci onorari dell’ANCRI), il Vice Segretario emerito dell’ONU ed ex vice ministro degli affari esteri Staffan de Mistura (socio nazionali ANCRI); Rocco Damone, Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze. Oltre al presidente nazionale Tommaso Bove e al Delegato alle relazioni istituzionali prefetto Francesco Tagliente, in rappresentanza dell’ANCRI saranno presenti l’oncologo Franco Graziano (vice presidente dell’Associazione), il neuro scienziato Pietro Pietrini Direttore della Scuola IMT Alti Studi Lucca, il Questore Roberto Massucci, il Generale Alessandro Butticé e Carlo Santucci (giovane medico in prima linea negli ospedali covid). (aise)