MAECI: PARTITA L'OPERAZIONE DI RIMPATRIO DA BALI MARCO RAFFAELI

MAECI: PARTITA L

ROMA\ aise\ - È partito oggi da Ciampino il volo dell'Aeronautica militare concesso dalla Presidenza del Consiglio che riporterà in Italia nei prossimi giorni il connazionale Marco Raffaeli, vittima di un gravissimo incidente stradale a Bali lo scorso 20 aprile. Ad annunciarlo il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
L’operazione umanitaria è stata resa possibile grazie all’incessante lavoro dell’Ambasciata d’Italia a Jakarta, che, in stretto raccordo con la Farnesina, ha seguito la vicenda del connazionale fin dal principio, fornendo la necessaria assistenza ai familiari, in costante contatto con le Autorità locali e con le strutture ospedaliere presso cui era in cura l’italiano. 
L’incidente vide il giovane 31enne italiano originario di Senigallia investito da un camion. Il trauma gli ha causato gravissime lesioni fisiche, tanto da essere ricoverato in coma all'ospedale di Bali, dove il giovane si era trasferito da tempo. La volontà della famiglia era però riportare il ragazzo immediatamente in Italia, ma le sue condizioni, aggravate dalla situazione emergenziale legata alla pandemia da coronavirus, ha obbligato a ritardare il viaggio. Nel frattempo Marco è stato operato e finalmente, domenica, la sforzo delle autorità italiane dovrebbero far riabbracciare il ragazzo alla famiglia definitivamente. (aise) 

Newsletter
Archivi