PREMIO BERLINO: BILANCIO DELLA RESIDENZA 2019 PER I VINCITORI DELLA TERZA EDIZIONE

PREMIO BERLINO: BILANCIO DELLA RESIDENZA 2019 PER I VINCITORI DELLA TERZA EDIZIONE

BERLINO\ aise\ - Nel 2019 si è svolta la terza edizione del Premio Berlino, iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (DGAAP), realizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Berlino.
Il premio, che si affianca ad altre iniziative analoghe promosse da MAECI e MiBAC come il Premio Mosca, il Premio New York e il Premio Shangai, è rivolto ai giovani architetti italiani che operano nel settore del riuso e della rigenerazione urbana, questione molto importante per ridisegnare in modo sostenibile il volto delle metropoli dei prossimi anni.
Il bando è stato vinto lo scorso anno da Arturo Becchetti e Fabrizio Felici, due architetti italiani under 30 che hanno potuto così svolgere un periodo di residenza a Berlino della durata di 6 mesi per approfondire i temi del riuso e della rigenerazione urbana attraverso progetti realizzati all’interno di importanti studi della capitale tedesca.
Giunti al termine della loro esperienza berlinese, Becchetti e Felici incontreranno il pubblico per illustrare il lavoro finora svolto presso gli studi di architettura Topotek 1 e gmp Architekten von Gerkan, Marg und Partner. L’incontro si terrà giovedì prossimo, 30 gennaio, alle ore 19.00, nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura con la moderazione di Hans-Jürgen Commerell (ANCB – The Aedes Metropolitan Laboratory). L’incontro si svolgerà in tedesco e italiano con traduzione simultanea. (aise)


Newsletter
Archivi