Reconnecting with your culture: il progetto per le scuole italiane all'estero su "Italiana"

ROMA\ aise\ - Si chiama “Reconnecting with your culture” il progetto che guarda alle scuole italiane all’estero, ai loro studenti e alla loro cultura di origine che adesso è approdato anche su Italiana”, il nuovo portale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nato per promuovere la cultura italiana nel mondo.
A darne notizia la Direzione Generale per la promozione del sistema Paese del MAECI stesso, con il suo Direttore Generale, Lorenzo Angeloni, e l’Ufficio V “Sistema della formazione italiana nel mondo”.
Reconnecting with your culture rappresenta un percorso di scoperta, di studio e di valorizzazione del patrimonio culturale italiano nel mondo pensato per gli studenti delle primarie e secondarie. E in questa prima edizione del progetto, il MAECI vuole ragione con gli studenti sul concetto di patrimonio materiale e immateriale e per dar vita ad un percorso formativo finalizzato a rielaborare la cultura italiana all’estero nelle sue differenti forme.
L’obiettivo del progetto è infatti quello di contribuire a riconnettere gli studenti con l’eredità dei territori e delle loro origini, invitandoli a condurre una ricerca storica intergenerazionale, esaminandone gli esiti anche in chiave contemporanea.
Gli studenti dovranno individuare e selezionare un elemento culturale italiano, riproducendolo graficamente attraverso un disegno o altra riproduzione, la cui tecnica è a scelta libera, accompagnandolo ad un testo descrittivo in lingua italiana sul concetto di patrimonio culturale.
Per valorizzare la centralità della partecipazione attiva dei ragazzi al processo educativo e di apprendimento, saranno, inoltre, organizzati dei seminari ad hoc, durante i quali i ragazzi potranno formulare delle proposte relative alle nuove funzioni e modalità di fruizione dei patrimoni culturali selezionati nonché proposte di valorizzazione e rigenerazione degli stessi. Il progetto prevede, infine, anche l’opportunità di attivare un percorso formativo per l’archiviazione e la musealizzazione digitale delle ricerche realizzate. Il progetto è promosso da edA International Research Center, organizzazione già attiva a livello globale, con il supporto di UNESCO University and Heritage e per l’Italia con la collaborazione di DiCultHer, network italiano impegnato in molteplici progetti di promozione della cultura digitale tra le giovani generazioni.
Le classi interessate possono iscriversi inviando un’email a edakidsproject@gmail.com entro il 31 maggio 2021. Per ulteriori approfondimenti è possibile rivolgersi a: Raffaella Giampaola – Ufficio V raffaella.giampaola@esteri.it. (aise)