“RITRATTI DEL CORAGGIO”: ERMINI (CSM) A GERUSALEMME PER IL LIBRO SUI MAGISTRATI VITTIME DEL TERRORISMO

“RITRATTI DEL CORAGGIO”: ERMINI (CSM) A GERUSALEMME PER IL LIBRO SUI MAGISTRATI VITTIME DEL TERRORISMO

GERUSALEMME\ aise\ - Nella Sala degli Affreschi della Palazzina Italia di Gerusalemme, martedì scorso, la Hevrat Yehudei Italia be-Israel ha organizzato una serata di presentazione al pubblico gerosolomitano di lingua italiana del volume: “Ritratti del coraggio: Lo Stato italiano e i suoi magistrati”, pubblicato in memoria dei magistrati italiani vittime del terrorismo e della violenza.
Gli onori di casa sono stati fatti dal Presidente del Com.It.Es. Gerusalemme, Beniamino Lazar, che ha introdotto la serata e gli ospiti, tra i quali l’Ambasciatore d’Italia in Israele, Gianluigi Benedetti, e il Console Generale d’Italia a Gerusalemme, Riccardo Filippo. A seguire sono intervenuti il Vice Presidente del Consiglio della Magistratura, David Ermini, e il componente del Consiglio Superiore della Magistratura, Piercamillo Davigo.
Diversi sono stati gli interventi carichi di pathos, tra cui quelli di amici e colleghi di Magistrati vittime del terrorismo.
Al termine della serata ha preso parola il Magistrato Stefano Amore, assistente di studio presso la Corte Costituzionale, curatore del volume presentato martedì scorso, che ha voluto tracciare il percorso che lo ha portato, a raccogliere le storie dei 28 Magistrati vittime del terrorismo e della violenza in modo che queste storie non siano solamente di memoria, ma di insegnamento per i giovani giuristi e avvocati.
Il gruppo di invitati, ha proseguito la sua visita andando a piantare degli alberi in una foresta del KKL nella località di Tsuba, in ricordo dei Magistrati italiani uccisi. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli