TEMPO DI COORDINAMENTI CONSOLARI

TEMPO DI COORDINAMENTI CONSOLARI

ROMA – focus\aise – Dall’Europa al Sud America, in vista delle vacanze estive, è tempo di fare il punto sulla “rete” delle istituzioni e delle rappresentanze italiane all’estero. Per questo le due Ambasciate d’Italia in Belgio e in Argentina hanno convocato nei giorni scorsi le rispettive riunioni di coordinamento consolare.
L’ambasciatrice d’Italia a Bruxelles, Elena Basile, ha ospitato il 27 giugno, presso la propria Residenza, la riunione a cui hanno partecipato il console generale di Charleroi, i rappresentanti dei Comites del Belgio e del Consiglio Generale degli Italiani all’estero (CGIE), i consoli onorari di Anversa, Gand, Ostenda e Lovanio, nonché i rappresentanti dell’Ufficio scolastico dell’Ambasciata e dell’Istituto Italiano di Cultura.
L’incontro ha fornito l’occasione per discutere le tematiche legate alla collettività italiana in Belgio – oltre 284.000 connazionali – e all’erogazione dei servizi consolari anche alla luce dei recenti sviluppi della presenza italiana in Belgio e della nuova emigrazione, che porta di fatto a ben 500.000 gli italiani presenti in Belgio.
L’erogazione dei servizi consolari all’utenza, la digitalizzazione dei servizi e nuove proposte per migliorarne l’efficacia, assieme all’insegnamento della lingua italiana e alla promozione della cultura italiana - in particolare nelle aree meno vicine agli Uffici consolari - sono stati alcuni degli altri temi trattati.
"Il coordinamento consolare", secondo l’ambasciatrice Basile, "riveste un ruolo cruciale per il miglioramento dei servizi erogati agli italiani all’estero e per venire incontro alle esigenze di una Comunità che si fa sempre più numerosa e variegata. Ciò è ottenuto tramite un dialogo aperto e costante con i rappresentanti delle istanze dei connazionali e con la rete consolare".
La riunione di ieri segue la riunione con i Comites e i rappresentanti del Cgie dell’aprile scorso.
Anche l’ambasciatore d’Italia a Buenos Aires, Giuseppe Manzo, ha ricevuto in Residenza i rappresentanti del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) nonché i Consoli di tutta la rete consolare italiana in Argentina nell’ambito di quella che è stata definita "una proficua riunione di coordinamento".
Il miglioramento dell’erogazione dei servizi alla comunità italiana e la promozione della lingua italiana con attenzione alle nuove generazioni sono stati i principali argomenti trattati durante l’incontro.
"Nuove sfide da affrontare sempre con impegno, professionalità ed entusiasmo, diffondendo e portando ai nostri connazionali in Argentina più cultura, più arte e più lingua italiana soprattutto ai più giovani", si legge in una nota dell’Ambasciata, "pensando sempre al miglioramento dell’erogazione dei servizi consolari a favore di una delle comunità d’italiani più grande all’estero". (focus\aise) 

Newsletter
Archivi