"MATRIMONIO SIRIANO": IL LIBRO SOLIDALE DI LAURA TANGHERLINI E MARCO RÒ

"MATRIMONIO SIRIANO": IL LIBRO SOLIDALE DI LAURA TANGHERLINI E MARCO RÒ

MODENA\ aise\ - "Matrimonio Siriano" è un matrimonio particolare... è il viaggio benefico di due neosposi, in cui la sposa, Laura Tangherlini, giornalista e conduttrice di Rainews24, è follemente innamorata oltre che del marito, il cantante Marco Rò, della Siria e del suo popolo.
Pubblicato da Infinito edizioni (euro 19, pp.192) con il patrocinio di Terre des Hommes e Metapolis, “Matrimonio Siriano” - libro+DVD, con la prefazione di Gian Antonio Stella e l'introduzione di Corradino Mineo, è una sorpresa e anche una canzone. È il reportage, da leggere, ascoltare, vedere, cantare, di un doppio viaggio benefico dei due neosposi ai confini turco-siriano e libano-siriano; i viaggi si sono trasformati in immagini piene di colori che raccontano la realtà del dramma siriano attraverso le voci e le storie dei tanti profughi incontrati e aiutati da Laura e Marco che hanno voluto donare parte dei propri regali di nozze e qualche ora di svago. È un diario di viaggio e una triplice dichiarazione d'amore ma soprattutto una nuova finestra di verità aperta su un mondo che i nostri media ci fanno ignorare.
"È doveroso ora ringraziare tutti", affermano dalla casa editrice. In questi due mesi e poco più di presentazioni in giro per l'Italia, da Taranto a Verbania, passando per Montecatini Terme, Chiaravalle, Jesi, Ferrara, Campobasso, Artegna, Monfalcone, Udine, Ancona, e Roma con tante date fissate da qui a Natale, “Matrimonio Siriano" ha raccolto tanta attenzione, complimenti e parole di incoraggiamento per un lavoro che è stato di sensibilizzazione e informazione da un lato ma soprattutto di vera solidarietà e questo continuerà ad essere lo spirito del progetto. Se già in tanti ci avevano creduto prima ancora che vedesse la luce partecipando a una campagna di crowdfunding, altrettanti lo hanno fatto ad ogni presentazione finora tenutasi. Altri ancora invitando l’autrice a presentarlo nei contesti più disparati, dalle librerie alle scuole alle università alle biblioteche ai caffè.
"Grazie per averne apprezzato le musiche, le parole, le immagini. Grazie per averne ascoltato attentamente le voci, diventando megafono delle innumerevoli testimonianze di profughi siriani raccolte in quelle pagine. Grazie per esservi commossi come l’autrice e il marito che hanno voluto festeggiare nuovamente la loro unione insieme a dei piccoli siriani riparati in Libano e Turchia. Grazie per l’aiuto dato a questo progetto di beneficenza rivolto proprio ai profughi siriani, che l’autrice ha sostenuto, come racconta all’interno di “Matrimonio Siriano”, e che continuerà ad aiutare devolvendo loro anche tutti i diritti di autore derivanti dalle vendite. Grazie infine a chi vorrà scegliere "Matrimonio Siriano" come un regalo natalizio "solidale" e a chi vorrà prestare attenzione a questo racconto anche solo per pochi minuti o poche righe". (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli