IRAN: AMENDOLA INCONTRA IL VICE MINISTRO ARAQCHI

IRAN: AMENDOLA INCONTRA IL VICE MINISTRO ARAQCHI

ROMA\ aise\ - Il Sottosegretario agli Affari esteri e alla Cooperazione internazionale, Vincenzo Amendola, ha incontrato oggi alla Farnesina il Vice Ministro degli Esteri per gli Affari Politici iraniano, Abbas Araqchi.
Assistito dall’ambasciatore Luca Giansanti, Direttore Generale per gli Affari politici del Ministero degli Esteri, Amendola ha discusso con l’esponente del governo della Repubblica Islamica dell'Iran la questione delle crisi regionali, con particolare riferimento a Siria e Yemen. Sulla Siria – riporta il Maeci – il Sottosegretario Amendola ha ribadito la posizione del Governo italiano - ricordata ieri dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e dal Ministro degli Esteri Angelino Alfano - sottolineando che l’Italia, nel sostenere gli alleati storici, è contraria ad una escalation di violenze e condanna in modo deciso l’uso di armi chimiche. Per questo il nostro Paese auspica che tutte le parti coinvolte, incluso il presidente della Siria Bashar al-Assad, si impegnino seriamente e pienamente nel processo guidato dalle Nazioni Unite e sostengano il lavoro dell’Inviato speciale Onu Staffan de Mistura. Amendola e Araqchi hanno quindi convenuto sulla necessità di investire sul dialogo al fine di affrontare e risolvere le principali crisi regionali.
Al centro dei colloqui, inoltre, è stato l’accordo sul nucleare iraniano, il JCPoA. Il Sottosegretario ha evidenziato al suo interlocutore che l’Italia sostiene l’accordo in tutte le sedi e ne chiede piena attuazione da parte di tutti gli attori coinvolti. Come sottolineato sia dalla UE che dal Segretario generale delle Nazioni Unite, il JCPoA, ha spiegato Amendola, è un accordo nell'interesse di tutta la comunità internazionale ed è cruciale per la sicurezza e la stabilità della regione. (aise) 

Newsletter
Archivi