MAECI: PROFONDO CORDOGLIO PER LA TRAGICA VICENDA DI MARIAM MOUSTAFA

MAECI: PROFONDO CORDOGLIO PER LA TRAGICA VICENDA DI MARIAM MOUSTAFA

ROMA\ aise\ - "Rispetto alla tragica vicenda della connazionale Mariam Moustafa, brutalmente uccisa a Nottingham", la Farnesina ha espresso "profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia, oltre all’auspicio che i responsabili di tale atroce delitto siano presto assicurati alla giustizia".
Il nostro ambasciatore a Londra, Raffaele Trombetta, sta personalmente seguendo la vicenda, in raccordo con il collega egiziano con il quale si è sentito anche nella mattina di ieri per "rinnovare la piena disponibilità a sostenere ogni azione che l’ambasciata egiziana vorrà intraprendere per risalire, nel più breve tempo possibile, alla verità".
L'ambasciatore Trombetta ha avuto inoltre nelle scorse ore un contatto con il padre di Mariam e si è impegnato a cercare forme di assistenza medica italiana al coroner britannico per ulteriori esami sul corpo della vittima, dopo gli esiti della prima autopsia considerati "non conclusivi" dalla famiglia.
L’Ambasciata, riferisce la Farnesina, è a disposizione dei familiari di Miriam per ogni assistenza.
Intanto si tiene oggi negli uffici della procura di Roma un vertice per fare il punto sulle indagini legate alla morte di Mariam, diciottenne italo-egiziana, originaria di Ostia, deceduta dopo l'aggressione subita da un gruppo ragazze, a Nottingham, in Inghilterra.
Gli inquirenti, coordinati dal pm Sergio Colaiocco, sono in contatto con i colleghi d'Oltremanica che indagano su quanto accaduto e chiederanno alle autorità inglesi l'acquisizione di tutti gli atti relativi al fascicolo. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi