“UNA NUOVA ALLEANZA PER LO SVILUPPO DEL PAESE”: A ROMA IL 1° FORUM GLOBAL INVESTORSALLIANCE

“UNA NUOVA ALLEANZA PER LO SVILUPPO DEL PAESE”: A ROMA IL 1° FORUM GLOBAL INVESTORSALLIANCE

ROMA\ aise\ - “Una nuova alleanza per lo sviluppo del Paese. Investimenti, finanza e sostenibilità” è il tema della prima edizione del forum Global InvestorsAlliance in programma il 1° ottobre, dalle 15.00 nella Biblioteca della Camera dei Deputati a Roma.
Organizzato in occasione della Settimana del Risparmio, grazie alla presenza di alti esponenti del mondo finanziario, il forum mira a stimolare il dibattito sullo sviluppo delle eccellenze italiane e la compartecipazione, sotto le forme più varie, di investitori istituzionali ed internazionali al fine di consentire all’Italia di competere con i mercati globali.
I lavori saranno aperti da Valerio De Luca, Presidente esecutivo dell’Accademia Internazionale per lo Sviluppo Economico e Sociale.
Quindi, inizierà la prima sessione dedicata al tema “Sostenibilità, crescita ed investimenti”.
La finanza rappresenta un fattore determinante per un cambio di paradigma verso uno sviluppo sostenibile e una crescita inclusiva attraverso decisioni di investimento che, oltre al basso impatto ambientale, considerino anche gli aspetti sociali, economici e di governance.
Di questo – moderati da Stefano Caselli, Prorettore per gli Affari Internazionali, Università Bocconi - parleranno Gabriele Galateri Di Genola, Presidente di Generali Assicurazioni; Mario Nava, Presidente della CONSOB; Salvatore Rossi, Direttore Generale della Banca d'Italia e Presidente di IVASS.
La seconda sessione riguarderà, invece, “Investitori e mercati finanziari”.
Il nostro mercato fatto di mid-corporate eccellenti deve diventare sempre di più attraente per tutti quegli investitori internazionali che sono alla ricerca di performance e possono quindi estrarre notevole valore investendo su quest'area di mezzo fra aziende totalmente “private” e aziende che intraprendono il percorso verso una struttura pienamente “public”.
Moderati da Alberto Lupoi, Professore associato di Diritto Bancario e dei Mercati Finanziari, Università di Padova e Consigliere di amministrazione di Mediobanca, interverranno Gioacchino Amato, Partner - Head of Capital Market, Deloitte Legal; Bernardo Mattarella, Amministratore Delegato di Mediocredito Centrale; e Pietro Sella, Amministratore Delegato di Banca Sella.
La terza e ultima sessione riguarderà, infine, “Le imprese italiane fra mercato e assetti privati”.
La tradizionale dicotomia fra azienda quotata e azienda non quotata sta progressivamente perdendo di peso in quanto la moltiplicazione di strumenti dedicati al finanziamento delle imprese si colloca in una posizione intermedia fra il credito bancario e il mercato di borsa: il private equity, il private debt, i PIR, il mezzanino, i basket bond. Sono tutti strumenti che moltiplicano le opzioni di raccolta delle risorse e nello stesso tempo creano un continuum fra i tradizionali prestiti bancari e la scelta secca della quotazione.
Interverranno Francesco Gianni, Socio fondatore - Studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners; Fabio L. Sattin, Presidente Esecutivo di Private Equity Partners S.p.A, Stefano Scalera, Direttore Generale Ufficio Studi e Analisi, Ministero dell’Economia e delle Finanze; e Andrea Vismara, Amministratore Delegato di EquitaSIM.
Modera Paolo Boccardelli, Direttore, LUISS Business School.
Le conclusioni saranno affidate a Pierpaolo Abet, Amministratore Delegato di Universal Trust. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi