GIORNATA DELLA MEMORIA: CERIMONIA ALLA RAPPRESENTANZA DELL'ITALIA ALLA NATO

GIORNATA DELLA MEMORIA: CERIMONIA ALLA RAPPRESENTANZA DELL

BRUXELLES\ aise\ - La Rappresentanza d’Italia presso il Consiglio Atlantico, in partenariato con la campagna #WeRemember del World Jewish Congress, ha celebrato a Bruxelles la giornata in memoria delle vittime della Shoah. Presso il Quartier Generale della NATO, per l'occasione, si sono riuniti la Vice Segretario Generale Rose Gottemoeller insieme ad una folta rappresentanza di Ambasciatori dell'Alleanza, tra cui l'Ambasciatore israeliano, Aharon Leshno Yaar.
L'Ambasciatore italiano Claudio Bisogniero, nel suo intervento, ha insistito sull'importanza del ricordo e della conoscenza della vicenda storica dell'Olocausto perché, come ha scritto Primo Levi "ciò che è accaduto, può accadere di nuovo". Bisogniero ha inoltre ricordato come l'invito all'impegno e alla vigilanza affondi le sue radici nella legge con cui l'Italia, tra i primi Paesi europei, ha istituito la giornata dedicata all'anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, avvenuto il 27 gennaio 1945.
Particolarmente toccante la testimonianza, nel corso della cerimonia, del Deputy CEO for Diplomacy del WJC, Maram Stern, figlio di sopravvissuti della Shoah. Al termine dell'iniziativa, i partecipanti hanno avuto l'opportunità di scattare una fotografia su supporto informatico, mostrando il banner #WeRemember. Le immagini, insieme a quelle provenienti da tutto il mondo, nel quadro della campagna del WJC, vengono trasmesse sugli schermi della "Public Square" del Quartier Generale della NATO e su un maxi-schermo installato ad Auschwitz. (aise) 

Newsletter
Archivi