IL CITTADINO AL CENTRO DELLE REGIONI

IL CITTADINO AL CENTRO DELLE REGIONI

ROMA – focus/ aise – Manca poco alla scadenza del termine per partecipare al Premio Arge Alp. A disposizione 17.500 euro da assegnare ai vincitori delle 3 categorie del concorso, dedicato al tema della molteplicità e del plurilinguismo dei giovani nelle Alpi. Esperienze, storie e racconti legati all'esperienza del plurilinguismo come espressione delle varietà e dell'integrazione presente nei territori Arge Alp. Tre le categorie: print (testo redazionale), online e social media (servizio web e blog), fotografia (foto o reportage fotografico).
Il premio Arge Alp 2019 è rivolto alle scuole, ai centri di formazione professionale e alle associazioni giovanili delle regioni membro che dispongono di una propria pubblicazione, possono partecipare i ragazzi sino ai 18 anni di età.
La comunità di lavoro delle regioni alpine Arge Alp è composta da 10 Länder, Regioni, Province e Cantoni di Austria, Germania, Italia e Svizzera, ovvero Voralberg, Tirolo, Salisburgo, Baviera, Provincia di Bolzano, Provincia di Trento, Lombardia, Grigioni, San Gallo e Ticino. Il territorio di Arge Alp comprende circa 26 milioni di abitanti distribuiti su poco più di 142.000 km².
In ognuna delle regioni di Arge Alp verrà insediata una giuria locale che promuoverà un massimo di 3 progetti per categoria e per lingua.
La valutazione finale verrà demandata ad una giuria internazionale che assegnerà ai 3 vincitori delle 3 categorie rispettivamente 2.000 euro per il primo premio, 1.000 euro per il secondo premio e 500 euro per il terzo premio. Dal Nord ci spostiamo al Sud, a Noto, dove il manifesto ufficiale della 40a Infiorata, in programma dal 17 al 19 maggio, porta la firma dello studio di comunicazione Sava & Sava di Modica. Il progetto grafico della spettacolare kermesse, dedicata quest’anno al tema “I Siciliani in America”, è stato presentato in una conferenza stampa a Palazzo Ducezio a Modica. All’incontro con i giornalisti erano presenti il sindaco Corrado Bonfanti, i designer Giuseppe e Federica Savarino, e in collegamento via Skype, la deputata nazionale Fucsia Nissoli, eletta in Centro e Nord America, e Giuseppe Rollo, presidente dell’Associazione Siciliani a Philadelphia, in rappresentanza delle comunità di Siciliani del nord America. Il manifesto raffigura un francobollo, dove si stagliano il leone di Palazzo Nicolaci in alto a sinistra e la Statua della Libertà in basso a destra, uniti da petali tricolore, simbolo dell'Infiorata, su uno sfondo blu. Rievocati, attraverso i vari elementi grafici (bordi, linee, dentellattura), i colori dell’Italia e degli Stati Uniti d’America. Un manifesto, questo, denso di riferimenti simbolici e concettuali alla complessa storia delle migrazioni continentali. Un omaggio agli uomini e alle donne che hanno lasciato la Sicilia per cercare fortuna al di là dell’Oceano e che non hanno mai reciso i legami con la propria terra.
Torniamo al Nord, in Trentino, dove la provincia autonoma di Trento offre un’occasione imperdibile ai diplomati della scuola secondaria superiore e del 4° anno della formazione professionale, che potranno realizzare 12 settimane di tirocinio all'estero in aziende che operano in settori cosiddetti "smart" (turismo, cultura, salute, meccanica, automazione, informatica, elettronica, elettrotecnica, energia e ambiente ecc.) grazie al progetto europeo PLUS-MUSE & SMART. Le destinazioni tra cui scegliere sono Regno Unito, Irlanda, Germania, Spagna e Bulgaria.
Il progetto è destinato a fornire ai partecipanti principalmente competenze trasversali (comunicazione, relazione, lavoro di gruppo, ecc.), linguistiche, e tecnico professionali (nel settore individuato).
Al termine del percorso i partecipanti potranno beneficiare di un servizio di accompagnamento all'inserimento professionale in Trentino oppure rientrare in un percorso accademico ordinario.
Possono fare domanda i diplomati della scuola secondaria superiore e del 4° anno della formazione professionale con titolo conseguito da meno di 12 mesi; i residenti o domiciliati in Trentino e coloro che, rientrando in queste categorie, hanno conoscenza della lingua inglese e/o tedesca almeno ad un livello A2. (focus\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi