LEONARDO AL LOUVRE E UNA PARIGI MENO NOTA

LEONARDO AL LOUVRE E UNA PARIGI MENO NOTA

PARIGI\ aise\ - Breve ma intensa visita della Parigi meno conosciuta, che lascia nei visitatori nuove affascinanti sensazioni. La mostra sul genio rinascimentale Leonardo da Vinci che porterà l’Uomo Vitruviano ed altre opere (circa 180) tra dipinti e disegni, che in Francia trascorse gli ultimi anni della sua vita, comincerà il 12 febbraio per concludersi poi il 14 febbraio.
Il fitto programma di Leonardo al Louvre e una Parigi meno nota, organizzata da Lidia Annunziata, prenderà il via alle 8.00 del 12 febbraio. Il ritrovo sarà presso l’aeroporto di Milano Linate, al check in di Air France partenza alle ore 9.50 per Parigi CDG, con arrivo alle ore 11.25. Trasferimento in centro, pranzo libero. Nel pomeriggio visita Museo etnologico del Quai Branly, a pochi metri dalla Tour Eiffel.
Immerso in un rigoglioso giardino e in una sorprendente architettura contemporanea ad opera di Jean Nouvel il Museo è dedicato alle arti primitive e alle civiltà "non occidentali". Quattro continenti da esplorare, Africa, Asia, Oceania e Americhe, un museo da non perdere, un'esperienza originale e appassionante.
La visita alla Mostra “Leonardo da Vinci” ha come fine ultimo quello di commemorare i 500 anni della morte di genio rinascimentale. Il museo del Louvre ha allestito una mostra dedicata interamente al pittore e inventore fiorentino. Una buona ragione per attraversare le porte di questo museo emblematico e scoprire delle opere d’eccezione riunite per la prima volta a Parigi per questo importantissimo anniversario. Il percorso di visita raccoglie 120 opere di Leonardo. Tra queste, pitture, disegni, sculture, ma anche opere d’arte e manoscritti provenienti da istituzioni prestigiose come la Royal Collection, il British Museum e la National Gallery di Londra, la Pinacoteca vaticana, il Metropolitan Museum di New York e l’Institut di Francia, per citarne qualcuno.
La Gioconda rimane esposta nel corso della collezione permanente del Louvre, ma la mostra dedicata a Leonardo da Vinci è un’occasione inedita di vedere raccolte così tante opere d’arte del maestro fiorentino.
La tre giorni includerà anche una visita della città, con una panoramica dei luoghi meno noti della capitale, quali La Coulée verte René-Dumont, un lungo spazio verde adibito a passeggiata pedonale e parco pubblico che ha preso il posto del tracciato di una vecchia ferrovia sopraelevata rispetto alla strada circostante e passeggiata nel Marais, un quartiere delizioso con tanti negozietti, stradine in cui si respira ancora l’atmosfera d’un tempo, belle residenze e una tra le piazze più poetiche della città, Place des Vosges. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi