LUNEDÌ A TUZLA LA PRIMA GIORNATA DELLA RICERCA ITALIANA IN BOSNIA ERZEGOVINA

LUNEDÌ A TUZLA LA PRIMA GIORNATA DELLA RICERCA ITALIANA IN BOSNIA ERZEGOVINA

SARAJEVO\ aise\ - Lunedì prossimo, 15 aprile, in occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci, anche in Bosnia Erzegovina verrà celebrata la prima Giornata della Ricerca Italiana nel mondo. L’evento, organizzato dall’Ambasciata in collaborazione con la Facoltà di Scienze Naturali e di Matematica dell’Università di Tuzla, nell’ambito di una rassegna promossa dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano per diffondere i benefici della ricerca scientifica e valorizzare l’eccellenza di studiosi e ricercatori italiani, si terrà a Tuzla.
In questa occasione, presso la Facoltà di Scienze Naturali dell’Università di Tuzla, verrà inaugurata una mostra su Enrico Fermi ed altri celebri ricercatori italiani, alla presenza dell’ambasciatore Nicola Minasi e del Rettore dell’Università di Tuzla, Nermina Hadžigrahic.
Successivamente, presso il Rettorato avrà luogo un seminario divulgativo per presentare le attività scientifiche condotte dall’Università di Tuzla, e le opportunità di cooperazione in relazione all'esperienza italiana. Tutti gli eventi sono aperti al pubblico.
Oltre ai Docenti dell’Università e ad esperti locali, su invito dell’Ambasciata interverranno Salvatore Capozziello, Docente dell’Università Federico II di Napoli ed esponente della Sezione napoletana del prestigioso Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, e Fabio Mazzolini di Elettra – “AREA Science Park” di Trieste, Ente pubblico italiano di ricerca che sviluppa metodologie di innovazione e gestisce il Parco Scientifico e Tecnologico multisettoriale di Trieste.
Il dibattito permetterà di presentare il progetto della Cooperazione italiana sulla conservazione e la valorizzazione turistica del Parco Naturale di Koniuh, esempio concreto dell’impatto della ricerca sulla vita dei cittadini. Il progetto mostra anche le potenzialità della collaborazione tra Italia e Bosnia Erzegovina, in virtù del coinvolgimento di alcuni studenti dell’Università di Tuzla, che racconteranno la propria esperienza, nelle attività di mappatura della flora e della fauna del parco nell’ambito di un accordo tra l’Università e la ONG italiana CISP, responsabile dell’attuazione del progetto. L’evento offrirà quindi l’occasione di celebrare la memoria del Presidente del CISP, Paolo Dieci, scomparso nel recente disastro aereo dell’Ethiopia Airlines. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi