UNGARO (IV): IL RAPPORTO MIGRANTES È UNO STRUMENTO PREZIOSO PER CAPIRE L'ITALIA FUORI DALL'ITALIA

UNGARO (IV): IL RAPPORTO MIGRANTES È UNO STRUMENTO PREZIOSO PER CAPIRE L

ROMA\ aise\ - “Sono stati oltre 128 mila i cittadini italiani espatriati nel 2018. E sono oltre cinque milioni i connazionali residenti fuori dalla Penisola. È quanto emerge dalla XIV edizione del Rapporto “Italiani nel mondo 2019” della Fondazione Migrantes, presentato oggi”. Così Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva, eletto in Europa, nel giorno della presentazione ufficiale del Rapporto Migrantes.
“L’Europa – riporta il parlamentare – è la destinazione principale e, significativo a dirsi, le regioni di partenza non sono solo quelle meridionali: il “primato” va alla Lombardia seguita dal Veneto, le due locomotive economiche d’Italia. Per guardare al futuro e fermare la nostra emorragia di talenti e che interessa le fasce più dinamiche della nostra società è necessario, sin dalla prossima legge di Bilancio per il 2020, investire nella formazione dei nostri giovani, specie nel periodo post-universitario, in iniziative imprenditoriali legate alla new economy in meritocrazia, cancellando al contempo l’ingiusta differenza di incentivo fiscale per il controesodo tra chi è già rientrato e chi rientrerà dal prossimo 1° gennaio”.
“Da ultimo – conclude Ungaro – un grazie a Delfina Licata per la puntuale competenza nel lavorare a questo prezioso rapporto che ci permette di conoscere e capire l'Italia fuori dall'Italia”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi