QUANDO I FIGLI DEI MINATORI GIOCAVANO SUL “TERRIL”: A QUERO - VAS IL DOCUFILM SULLA NOSTRA EMIGRAZIONE IN BELGIO

 QUANDO I FIGLI DEI MINATORI GIOCAVANO SUL “TERRIL”: A QUERO - VAS IL DOCUFILM SULLA NOSTRA EMIGRAZIONE IN BELGIO

BELLUNO\ aise\ - “Quando i figli dei nostri minatori dopo la scuola giocavano sul Terril”. Questo il titolo del docufilm che le Famiglie ex emigranti di “Alano” e di “Quero Vas”, con il patrocinio dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, l’Unione Sette Ville, il Comune di Alano di Piave e il Comune di Quero Vas, presenteranno venerdì prossimo, 28 febbraio, alle 20.30, al Centro Culturale “Bice Lazzari” di Quero.
Il docufilm “maledetto” di Paul Meyer (il fiore magro) è stato girato alla fine degli anni Cinquanta accanto alle miniere di carbone del Belgio.
“Sarà un’occasione per tutti”, le parole del presidente Abm Oscar De Bona, “per conoscere e capire una generazione cresciuta in terra di emigrazione”.
“Per chi era allora in Belgio», aggiunge Doriano Dalla Piazza, coordinatore delle Famiglie di Alano e Quero, “vi sarà l’opportunità di rivivere i ricordi della propria infanzia”.
L’ingresso è libero. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi