A MADRID I PRODOTTI DI 5 REGIONI ITALIANE PER “THE AUTHENTIC ITALIAN TABLE”

A MADRID I PRODOTTI DI 5 REGIONI ITALIANE PER “THE AUTHENTIC ITALIAN TABLE”

MADRID\ aise\ - La Camera di Commercio e Industria Italiana in Spagna ha realizzato ieri mattina “The Authentic Italian Table”, iniziativa promossa e finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per valorizzare e salvaguardare il prodotto agroalimentare autentico italiano, i loro territori di origine e le tradizioni legate alla loro produzione e al loro consumo. In particolare, l’evento, realizzato in formato online, si è focalizzato su cinque regioni italiane, rappresentative dell’ampia diversità e ricchezza gastronomica e culturale del Belpaese: le Marche, la Lombardia, la Toscana, L’Emilia Romagna e la Calabria.
Un viaggio virtuale tra sapori e tradizioni regionali attraverso la proiezione di video inediti dedicati ai cinque territori menzionati e realizzati grazie alla collaborazione con esperti e operatori delsettore enogastronomico: gli chef Alessandro Cresta (Mo’ Better Food) e Manfredi Bosco (presidente della delegazione in Spagna della Federazione Italiana Cuochi e chef del ristorante Pante di Madrid), la blogger e foodie lover Celeste Garcia de la Banda (El Blog de Celeste), la CEO di Negrini SL, Nicoletta Negrini, che dirige una delle principali imprese di distribuzione di prodotti italiani nella penisola iberica, e il giornalista Alberto Luchini, conisciuto critico gastronomico e direttore della rivista spagnola La Luna de Metrópoli.
Ciascuno di loro ha contribuito ad avvicinare gli assistenti alla cultura enogastronomica regionale dell’Italia, raccontando curiosità, aneddoti ed esperienze personali legate ai prodotti presentati e al loro territorio di origine. Tra i 18 prodotti protagonisti dell’evento si possono menzionare i formaggi Pecorino Toscano Val d’Orcia DOP, Caciocavallo, Taleggio e Gorgonzola DOP, gli insaccati ‘nduja calabrese, finocchiona toscana e mortadella di Bologna Igp, i pici toscani ed i garganelli marchigiani (due formati di pasta poco conosciuti in Spagna), i vini Lambrusco DOP, Buon Governo all’uso toscano, e l’aceto balsamico di Modena Igp.
Il numeroso pubblico che ha assistito all’evento ha avuto la possibilità di mettere alla prova le proprie conoscenze sulla gastronomia italiana rispondendo a una serie di domande che sono state proiettate in diversi momenti durante l’evento. I più veloci a farlo correttamente sono stati premiati con un buono per la degustazione di 10 piatti italiani autentici elaborati dai ristoranti italiani che partecipano all’iniziativa “10 platos hoy para degustarlos mañana”, nell’ambito della quale si offre la possibilità di assaporare ricette regionali tipiche e poco conosciute nel paese iberico, attraverso una formula innovativa, che permette la degustazione sia a casa che nei locali stessi. (aise) 

Newsletter
Archivi