Internazionalizzazione e Voucher digitali, due nuovi bandi dalla Camera di Commercio Frosinone – Latina

FROSINONE\ aise\ - Due nuovi bandi licenziati dalla Camera di Commercio Frosinone Latina per favorire lo sviluppo delle imprese e la crescita dell’economia dei territori. Nei giorni scorsi, la Giunta ha dato attuazione ad un nuovo piano di azioni, varato dal Consiglio camerale, con l’obiettivo di supportare il tessuto imprenditoriale stando al fianco del tessuto imprenditoriale, dei lavoratori e dei cittadini.
Una manovra economica da 900.000 euro quella messa in campo con il “Bando Internazionalizzazione” e con il “Bando Voucher Digitali I4.0”. Uno stanziamento che va a sommarsi a quello da 800.000 euro stanziato per gli altri due bandi licenziati nelle scorse settimane: il “Bando per lo sviluppo dei territori” ed il “Bando per la concessione di contributi a favore delle organizzazioni imprenditoriali e associazioni dei consumatori”.
“Alla luce degli scenari socio-economici che destabilizzano l’economia del nostro Paese e non solo, si conferma l’impegno dell’Ente camerale a supporto del tessuto produttivo dell’area vasta Frosinone Latina, per sostenere le imprese in un momento storico di forte incertezza”, ha commentato il Presidente della Camera di Commercio Frosinone Latina, Giovanni Acampora. “Abbiamo messo in campo una manovra economica importante, per dare un segnale forte. Gli ultimi quattro bandi licenziati sono la testimonianza della volontà dell’Ente di adempiere all’impegno preso con i territori di riferimento, nell’ottica di seguire la rotta tracciata sin dall’inizio del nuovo corso dell’Ente che mi onoro di presiedere. Abbiamo raccolto le istanze delle imprese, anche attraverso le richieste delle Associazioni di categoria, per comprendere quali fossero le reali necessità e mettere a terra le risorse necessarie a dare risposte. I nuovi bandi – ha concluso Acampora – sono il frutto di un percorso virtuoso di sinergia e collaborazione che continueremo a portare avanti con forza”.
Bando Internazionalizzazione
Con il “Bando Internazionalizzazione” si intende rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali, assistendole nell’individuazione di nuove opportunità di business nei mercati già serviti e nello scouting di nuovi o primi mercati di sbocco. La Camera di Commercio, si propone, pertanto, di promuovere la competitività delle Micro, Piccole e Medie Imprese di tutti i settori economici attraverso il sostegno all’acquisizione di servizi per favorire l’avvio o lo sviluppo del commercio internazionale, anche attraverso un più diffuso utilizzo di strumenti innovativi, utilizzando la leva delle tecnologie digitali. L’obiettivo è di realizzare azioni di immediato supporto alle imprese, attivando voucher utilizzabili come contributi assegnati a copertura parziale delle spese sostenute per l’acquisizione di servizi.
Nello specifico, con l’iniziativa “Bando voucher internazionalizzazione - Anno 2023” si intende: - sostenere il ricorso a servizi o soluzioni finalizzate ad avviare o rafforzare la presenza all’estero delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, attraverso l’analisi, la progettazione, la gestione e la realizzazione di iniziative sui mercati internazionali; - incrementare la consapevolezza e l’utilizzo delle possibili soluzioni offerte dal digitale a sostegno dell’export da parte delle imprese, in particolare lo sviluppo di iniziative di promozione e commercializzazione digitale. Con il presente Bando si intende finanziare, dunque, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher), progetti presentati da singole imprese. Le risorse complessivamente stanziate dalla Camera di commercio, a disposizione dei soggetti beneficiari, ammontano a euro 400.000,00. Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher, che avranno un importo unitario massimo di euro 15.000,00. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili.
A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 12:00 del 15 gennaio 2024 alle ore 21:00 del 5 aprile 2024.
“Bando Voucher Digitali I4.0”
Nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0, e in particolare dell’iniziativa strategica di sistema “La doppia transizione digitale ed ecologica” autorizzata dal Ministero delle imprese e del Made in Italy con Decreto del 23 febbraio 2023, la CCIAA, con il “Bando Voucher Digitali I4.0,” intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese (da ora in avanti MPMI), di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented volti a sostenere la transizione ecologica del tessuto produttivo.
In particolare, con l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2023” si intende promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0. Le risorse complessivamente stanziate dalla Camera di commercio a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano ad euro 500.000,00 e saranno accordate sotto forma di voucher. I voucher avranno un importo unitario massimo di euro 10.000,00. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili.
A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di InfoCamere - Servizi e-gov, dalle ore 12:00 del 9 gennaio 2024 alle ore 21:00 del 22 marzo 2024. (aise)