NUOVA VIA DELLA SETA: DOMANI L’INAUGURAZIONE DELL’UFFICIO COMMERCIALE DI PECHINO DELL’ISTITUTO ITALIANO OBOR

NUOVA VIA DELLA SETA: DOMANI L’INAUGURAZIONE DELL’UFFICIO COMMERCIALE DI PECHINO DELL’ISTITUTO ITALIANO OBOR

PECHINO\ aise\ - L'Istituto Italiano One Belt One Road inaugurerà domani, 17 ottobre, il proprio ufficio commerciale di Pechino. Oltre al Presidente dell'Istituto Michele De Gasperis saranno presenti alla cerimonia di inaugurazione – in programma alle ore 10 in Dongdaqiao Street, Qiaofufangcaodi, Level 3, B02 – anche funzionari del China Council for the Promotion of International Trade (CCPIT), l'Ambasciata d'Italia in Cina, l'ufficio ICE/ITA di Pechino e l'Amministratore Unico e Direttore Generale di Fiera Roma Pietro Piccinetti, in missione in Cina con l'Istituto per promuovere la manifestazione italo-cinese dedicata alla Nuova Via della Seta "OBOR Exhibition 2020".
"L'apertura di questo ufficio a Pechino, a indirizzo prevalentemente commerciale, consolida la nostra presenza in Cina e rafforza il supporto alle imprese italiane che aderiscono all'Istituto" dichiara Michele De Gasperis, Presidente dell'Istituto Italiano OBOR. "Siamo onorati della presenza alla cerimonia di inaugurazione delle massime autorità diplomatiche italiane, con le quali vogliamo mantenere i consueti rapporti di collaborazione ormai avviati da diverso tempo, e ringrazio l’Ingegner Piccinetti per la sua partecipazione. Questa è solo la prima di una lunga serie di iniziative che nei prossimi mesi svilupperemo in Cina, molte delle quali legate alla promozione di OBOR Exhibition 2020, la grande manifestazione dedicata alla cooperazione sino-italiana e al programma Belt and Road che stiamo organizzando con Fiera Roma per maggio del prossimo anno”.
“L'evento – aggiunge De Gasperis – sarà una grande piattaforma internazionale che coinvolgerà Italia, Cina ma anche gli altri paesi lungo la Nuova Via della Seta in B2B con le aziende italiane e conferenze con i massimi rappresentanti di istituzioni, associazioni, imprese e università. A seguito della cerimonia firmeremo i primi contratti con gli espositori cinesi di OBOR Exhibition e, inoltre, un’ulteriore LOI per il progetto del nuovo business district HUBTOWN dell'Aeroporto di Roma-Fiumicino. Ci aspettiamo grandi risultati per il futuro e – conclude – di dare un contributo decisivo alle relazioni italo-cinesi". (aise) 

Newsletter
Archivi