SANTA BARBARA: A CAPISTRELLO (L’AQUILA) SI FA MEMORIA DELLE VITTIME DI MARCINELLE

SANTA BARBARA: A CAPISTRELLO (L’AQUILA) SI FA MEMORIA DELLE VITTIME DI MARCINELLE

L’AQUILA\ aise\ - Il 4 dicembre come ogni anno a Capistrello si svolgeranno i festeggiamenti in onore di Santa Barbara, protettrice dei minatori. Un culto sentito e radicato nella popolazione che ogni anno rinnova la devozione alla Santa: il Comune di Capistrello, in provincia de L’Aquila, vanta un’antica tradizione di scalpellini e minatori.
“Quest’anno i festeggiamenti di Santa Barbara saranno dedicati alle vittime di Marcinelle”, ha annunciato il Sindaco Francesco Ciciotti, “una tragedia che a distanza di tantissimi anni rappresenta una ferita aperta che non si è rimarginata. La nostra Città, terra di minatori, vuole così fare un omaggio dovuto a quei lavoratori che hanno perso la vita in Belgio, ai sopravvissuti ed alle famiglie per tenere sempre alta la fiamma del ricordo sperando che tragedie simili non si ripetano più in nessuna parte del mondo”.
A Marcinelle, l’8 agosto del 1956, un’esplosione nella miniera del Bois du Cazier uccise 262 persone; 136 erano minatori italiani, tra loro 60 abruzzesi. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi