A Silvestro Micera della Sant’Anna di Pisa il 2021 EMBS Technical Achievement Award

PISA\ aise\ - Prestigioso riconoscimento internazionale per Silvestro Micera, docente dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, che ha ricevuto dall’EMBS (IEEE Engineering in Medicine and Biology Society) il 2021 Technical Achievement Award. Il premio è stato assegnato a Micera per il suo fondamentale contributo allo sviluppo di nuove neuroprotesi impiantabili in grado di ripristinare la funzione sensoriale e motoria nei disabili.
“È un onore per me ricevere questo riconoscimento che”, ha dichiarato Silvestro Micera, “rappresenta un sigillo a tutte le attività scientifiche e cliniche portate avanti negli scorsi dieci anni con importanti risultati”.
L’EMBS Technical Achievement Award viene assegnato annualmente dall’EMBS, la più grande società internazionale di ingegneri biomedici al mondo, a chi nel corso della sua carriera scientifica ha ottenuto risultati, contributi e/o innovazioni centrali nel settore dell’ingegneria biomedica. Un riconoscimento al contributo che in questi anni Micera ha fornito alla comunità scientifica internazionale, in particolar modo nel campo delle neuroprotesi motorie e sensoriali per persone disabili.
L'obiettivo della ricerca di Silvestro Micera è quello di sviluppare interfacce neurali impiantabili e sistemi robotici volti a ripristinare la funzione sensorimotoria in persone con diversi tipi di disabilità (lesioni del midollo spinale, ictus, amputazione, ecc...). Attraverso le conoscenze scientifiche di base nel campo delle neuroscienze, della neurologia e della geriatria, Micera si è specializzato nei seguenti settori di ricerca: sistemi robotici per la neuroriabilitazione; esperimenti per lo studio del controllo neurale del movimento; sviluppo di interfacce neurali con il sistema nervoso centrale (SNC) e il sistema nervoso periferico (PNS); sviluppo di sistemi neuro-protesici ibridi.
Silvestro Micera ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettrica presso l'Università di Pisa, nel 1996, e il dottorato di ricerca in Ingegneria Biomedica presso la Scuola Superiore Sant'Anna, nel 2000. Dal 2000 al 2009 ha ricoperto il ruolo di ricercatore di BioRobotica presso la Scuola Superiore Sant'Anna dove è ora Responsabile del gruppo di Ingegneria Neurale. Nel 2007 è stato Visiting Scientist presso il Massachusetts Institute of Technology, Cambridge, USA con una borsa di studio Fulbright. Dal 2008 al 2011 è stato responsabile del Neuroprosthesis Control group e ricercatore dell’Institute for Automation, Swiss Federal Institute of Technology, Zurich. Nel 2009 ha ricevuto l’Early Career Achievement Award dell'IEEE Engineering in Medicine and Biology Society. Dal 2011 è Professore Associato e Responsabile del Laboratorio di Ingegneria Neurale Traslazionale presso l'EPFL di Losanna.
È autore di numerosi articoli scientifici e brevetti internazionali. È stato Guest Editor di diverse riviste di ingegneria biomedica. Attualmente è Associate Editor di IEEE Transactions on Biomedical Engineering e di IEEE Transactions on Neural Systems and Rehabilitation Engineering. È anche membro del comitato editoriale del Journal of Neuroengineering and Rehabilitation e vicedirettore capo dell'IEEE EMB Magazine Pulse. (aise)