Italiani negli Usa: delegazione della Copomiao a Roma

ROMA\ aise\ - Una “settimana storica”: così la Copomiao Conferenza dei Presidenti delle maggiori organizzazioni italo-americane presieduta da Basil M. Russo, definisce la missione svolta a Roma, durante la quale ha incontrato funzionari del governo e Papa Francesco con l’obiettivo di “promuovere iniziative culturali e religiose e per preparare il terreno a nuove opportunità economiche tra gli Stati Uniti e l'Italia”.
Guidata dal presidente Russo, della delegazione hanno fatto parte 29 tra presidenti e rappresentanti della collettività italiana negli Usa.
Tanti gli incontri svolti, tra cui quello con il Segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, per individuare questioni di interesse reciproco.
“La nostra fede cattolica è una parte così essenziale delle nostre radici che, più di ogni altra cosa, definisce la nostra identità italoamericana. Merita una ritrovata attenzione", ha affermato Russo.
Quello a Roma ha rappresentato solo uno degli appuntamenti organizzati per “preservare e promuovere la storia, le tradizioni, le istituzioni e i legami finanziari e culturali degli italoamericani con l'Italia”.
"Solo negli ultimi 18 mesi, - ha ricordato Russo – Copomiao ha riunito centinaia di organizzazioni italoamericane per preservare e rinvigorire la cultura che i nostri antenati hanno portato con sé dall'Italia. Ora stiamo formando partnership strategiche e alleanze in tutta Italia per completare la nostra missione".
Nel frattempo, sono in corso discussioni con la Casa Bianca, politici italoamericani, responsabili di vari musei e docenti per promuovere politiche pubbliche, iniziative di advocacy e la lingua italiana negli Stati Uniti.
A margine della visita, Copomiao ha anche annunciato che l’anno prossimo organizzerà un incontro dei giovani italoamericani in Florida.
La delegazione, guidata dal presidente Russo, era formata da Joan Prezioso (Italian Welfare League), Frances Donnarumma (Italian American Bar Association), Anthony Ficarri (Italian American War Veterans), Berardo Paradiso (Italian American Committee on Education), Gabriele Delmonico (A Chance in Life), Charles Marsala (Italian American Federation of the Southeast), Marianna Gatto (Italian American Museum of Los Angeles), Robert DiBiase (New Jersey Italian Heritage Commission), Richard DiLiberto (Delaware Commission on Italian Heritage and Culture), Ron Onesti (Joint Civic Committee of Italian Americans), Tom Damigella (Italian American Alliance of the New England), Joseph Rosalina (Italian Sons and Daughters of America), Kathleen Strozza (UNICO Foundation), Anthony Gianfrancesco (Italian American Bar Association), Patricia Russo (La Nostra Voce), Gilda Rorro (New Jersey School Curriculum Development Committee), Umberto Mucci (We the Italians), Paul Pirrotta (Canicattinese Society), Giampaolo Girardi e Marco Di Fazi (Ordine Avvocati di Roma), Loyse Paradiso, Faith DiLiberto, Roberta DiBiase, Rita Damigella, Beatrice Delmonico, Maryann Ficarri, Geraldine Caggiano, Hercules Paskalis, Joseph Rosalina, Jr., e Mary Rorro. (aise)