AICS ALLA 13A ASSEMBLEA ANNUALE DEI PRACTITIONERS’ NETWORK

AICS ALLA 13A ASSEMBLEA ANNUALE DEI PRACTITIONERS’ NETWORK

ROMA\ aise\ - Si è tenuta ieri in video conferenza la 13esima Assemblea Annuale del “Practitioners’ Network” a cui ha partecipato una Delegazione dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e il Vice Direttore Tecnico, Leonardo Carmenati.
La PN, a cui l’AICS ha aderito nel 2017, è una piattaforma informale che riunisce agenzie e istituzioni finanziarie degli Stati Membri che si occupano di Cooperazione allo Sviluppo. Il suo scopo è promuovere la conoscenza reciproca tra le organizzazioni aderenti, identificare opportunità per una maggiore collaborazione, favorire lo scambio di esperienze e promuovere un dialogo sulle politiche europee.
All’Assemblea Annuale hanno partecipato i CEOs dei 17 Membri aderenti: ADA (Austria), AECID (Spagna), AICS (Italia), AFD (Francia), British Council (Regno Unito), CAMOES (Portogallo), CPMA (Lituania), CzechAid (Repubblica Ceca), EF France(Francia), Enabel (Belgio), FIIAPP (Spagna), GIZ (Germania), LuxDev (Lussemburgo), RoAid (Romania) SAIDC (Slovacchia), SNV (Olanda), SIDA (Svezia).
Hanno partecipato ai lavori anche i CEOs delle Agenzie che aderiscono con status di “Associati”, Danida (Danimarca) e DFID (Regno Unito).
La PN dispone di un Segretariato Permanente e di un ufficio con sede a Bruxelles.
I Membri aderenti alla Rete collaborano nel corso dell’anno attraverso 4 Gruppi di Lavoro Tematici a cui l’AICS partecipa (“Effective Partnership, Crisis Fragility and Migration, Private Sector e Contractual Framework).
Introdotta dal Direttore di DEVCO (che aderisce alla Rete in qualità di Membro Osservatore), Koen Doens e dal Segretario di Stato per la Cooperazione allo Sviluppo della Spagna, Angeles Moreno Bau, la Tavola Rotonda di ieri è stata dedicata ad una riflessione sul ruolo che potrà svolgere la Rete nel rispondere alla crisi CODIV-19 e alle azioni che dovranno essere congiuntamente promosse e sostenute nel corso del 2020-2021 per accelerare il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs - Sustainable Development Goals).
Particolare attenzione è stata dedicata alla Dichiarazione “Cooperation in Culture for Development: Towards a Sustainable Transformation”, Dichiarazione sottoscritta dai Membri della Rete e frutto del lavoro della Task Force istituita ad hoc nel corso del 2019 a cui l’AICS ha fortemente contribuito nella consapevolezza dell’importanza del sostegno al settore culturale nell’ambito delle attività della Cooperazione allo Sviluppo anche in risposta alla crisi CODIV-19.
È stata inoltre eletta la nuova Presidenza passata da AECID a Enabel + LuxDev con introduzione della novità della doppia Presidenza; sono stati anche eletti tre dei nuovi Membri dello Steering Committe (SIDA, AFD e ADA) che affiancheranno la Troika (EF, AECID e GIZ+CPAM) nella organizzazione e realizzazione delle attività della Rete nel corso dell'anno.
Infine, sono stati presentati i risultati dei gruppi di lavoro, la bozza del Piano di lavoro 2020-21 ed è stata discussa l’ipotesi di istituire o confermare nuove Task Forces (Mobilization of Public Sector Expertice, Green Deal, Culture for Development, Codiv-16/Team Europe, Digital and data Technologies).
Le ultime sessioni di lavoro sono state dedicate all'approvazione del budget di cui dispone la Rete e all’esame di alcune proposte di emendamento alla PN Charter. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli