AICS E UNESCO PER LA COPERTURA MASS-MEDIATICA SULLA MIGRAZIONE IN AFRICA DELL’OVEST E DEL CENTRO

AICS E UNESCO PER LA COPERTURA MASS-MEDIATICA SULLA MIGRAZIONE IN AFRICA DELL’OVEST E DEL CENTRO

ROMA\ aise\ - Migliorare la qualità della copertura mass-mediatica sulla migrazione in Africa dell’Ovest e del Centro. Questo l’obiettivo di un webinar regionale organizzato il 17 e 18 novembre scorsi dall’Unesco, che ha riunito on line oltre 30 professionisti dell’informazione e rappresentanti di associazioni di media, tra cui Carta di Roma, per discutere e confrontarsi sulla bozza di un documento volto a rafforzare le capacità dei giornalisti e giornaliste dell’Africa dell’Ovest e del Centro per una migliore copertura dei fenomeni migratori che caratterizzano la sotto-regione.
Le linee Guida di buone pratiche” vuole infatti essere un vademecum che, oltre agli aspetti tecnici, giuridici e pratici specifici della copertura mediatica sulla migrazione, propone casi concreti di buone pratiche per garantire la produzione e la diffusione di un’informazione credibile, equilibrata e diversificata sulla tematica migratoria. Al termine del webinar, i partecipanti hanno sottoposto una serie di raccomandazioni che verranno integrato al documento, in corso di elaborazione.
L’iniziativa fa parte del Progetto “Empowering Young People in Africa through Media and Communication” realizzato dall’Unesco in otto Paesi dell’Africa dell’Ovest e del Centro (Camerun, Costa d’Avorio, Ghana, Guinea-Conakry, Mali, Niger, Nigeria e Senegal), grazie al sostegno dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Aics) e del Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Maeci). (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi