SUDAN: INAUGURATO ALL’UNIVERSITÀ DI KASSALÂ UN HUB DI SUPPORTO A IMPRENDITORI FINANZIATO DALL’AICS

SUDAN: INAUGURATO ALL’UNIVERSITÀ DI KASSALÂ UN HUB DI SUPPORTO A IMPRENDITORI FINANZIATO DALL’AICS

KHARTOUM\ aise\ - Nell’ambito del progetto “Sviluppo delle filiere e accesso a servizi finanziari per una crescita economica inclusiva nello Stato di Kassala” finanziato dal Governo italiano tramite l’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo, sabato scorso, 18 gennaio, si è svolta la cerimonia di inaugurazione di un hub di supporto a imprenditori realizzato presso l’Università di Kassalâ. Presenti il Governatore di Kassala, Mahmoud Hamid, il vice rettore dell’Università Youssef Elamin, il DG del Ministero della Produzione e risorse economiche Ali Mohammad Ali, l’Ambasciatore d’Italia in Sudan Gianluigi Vassallo e il Direttore dell’ufficio AICS di Khartoum, Vincenzo Racalbuto.
“Attraverso la realizzazione di questo HUB, un team di trainers certificati offrono servizi di formazione e coaching a potenziali imprenditori impegnati in progetti di agro-business; l’Università di Kassalâ assicurerà assistenza tecnica e follow-up allo scopo di promuovere lo sviluppo economico dei piccoli/medi imprenditori” ha affermato l’Ambasciatore Vassallo. “Il nostro obiettivo e di creare business attraverso le reti d’impresa nel lungo periodo, promuovendo la partnership tra pubblico, privato e iniziative di cooperazione”.
A seguire, la delegazione ha partecipato alla visita del Dipartimento di Ortofrutta del Ministero della Produzione e delle Risorse Economiche di Kassalâ dove 15 associazioni di piccoli produttori locali – tra cui 5 associazioni di donne - hanno esposto sesamo, ortaggi (pomodoro, ceci, cipolle), foraggio e burro d’arachidi.
“Gli imprenditori, organizzati per gruppi, hanno ricevuto una puntuale formazione su vari ambiti concernenti lo sviluppo di un progetto di impresa (contabilità, marketing, sviluppo di un business plan ecc.) e al termine del percorso sono assistiti nella preparazione di un business plan”, ha spiegato il delegato UNIDO. “A dicembre 2019 oggi sono stati finanziati 1.488 piccoli agricoltori (contro un obiettivo triennale di 1.200) per un totale di circa 994 ettari coltivati, un ammontare di prestiti erogati pari a SDG 18.834.731 e con un tasso attuale di restituzione – ad operazioni ancora in corso – attualmente pari all’86%”.
Ali Mohammad Ali, Direttore Generale del Ministero della Produzione e delle Risorse Economiche, ha ringraziato l’Italia per il continuo support e si è impegnato nel raggiungimento del SDG 8 volto a incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti. (aise) 

Newsletter
Archivi