Facile Sognare: a Roma il primo workshop dell’iniziativa rivolta all’infanzia in difficoltà

ROMA\ aise\ - Si è svolto ieri, martedì 21 giugno, presso l’area espositiva del nuovo Showroom di Facile Ristrutturare in Via Tiburtina a Roma, il workshop del progetto Facile Sognare promosso da Facile Ristrutturare in collaborazione con Every Child Is My Child Onlus, con la missione di ristrutturare tre spazi dedicati alla tutela dell’infanzia a Milano, Roma e Napoli. Protagonisti dell’iniziativa, oltre a Camilla Falsini e a Simona Lashin, anche Paola Minaccioni e Andrea Bosca, nelle vesti di Ambassador di Every Child Is My Child.
La tappa romana di Facile Sognare, presentata lo scorso 24 maggio, coinvolge la cooperativa sociale Antropos Onlus che dal 2003 ha creato la ludoteca La Casetta delle Arti e dei Giochi nel quartiere di Tor Sapienza, periferia est della capitale, a cui Facile Sognare porterà nuova vita e colori.
Con un impegno dell’azienda di 300.000 euro, l’obiettivo è dare la possibilità a bambini e ragazzi in difficoltà di vivere in un contesto accogliente, grazie ad un team di architetti dedicato e al coinvolgimento di tre artisti che immagineranno opere site specific insieme ai minori delle associazioni.
Il workshop è stato un momento interamente dedicato alla creatività, grazie al contributo di Camilla Falsini, una delle più affermate illustratrici italiane, dallo stile immediatamente riconoscibile, caratterizzato da un tratto pulito e da pochi colori primari a contrasto, che popolerà uno dei muri della ludoteca con le sue creature fantastiche e simboliche. I bambini durante la giornata di ieri, hanno avuto modo di mettere su carta le loro idee, guidati dalla creatività dell’illustratrice e dall’Architetto Simona Lashin, che seguirà poi la ristrutturazione della ludoteca.
Come sottolinea l’artista, “ho lasciato i bambini liberi di seguire la propria immaginazione e creatività, cercando io stessa di prendere spunto dai loro disegni. L’opera che andrò a realizzare, infatti, prenderà vita dalle loro suggestioni e dai loro sogni”.
La volontà di Facile Sognare è infatti quella di consegnare nel mese di ottobre alla Cooperativa Antropos, da sempre fortemente impegnata sul territorio, uno spazio rinnovato, un luogo a misura di bambino. All’intervento di ristrutturazione penserà poi l’architetto Simona Lashin: “Il progetto si concentrerà sul restyling degli spazi interni, dai colori ai materiali così che gli spazi siano più consoni ad accogliere tutte le fasce di età dei bambini. Insieme alle educatrici cercheremo di progettare le diverse aree gioco, musica e di lettura anche attraverso il posizionamento intercambiale degli arredi. Grande protagonista sarà la copertura a falde e le finestre a nastro, che delineano involontariamente uno sguardo verso il cielo”. (aise)