L’associazione italiana “Ospitalità Privata” invia materiale sanitario a Cuba

ROMA\ aise\ - L’Associazione Italiana Ospitalità Privata (AIOP), attiva nella regione Lombardia, ha coordinato la donazione fatta partire lunedì scorso, 9 agosto, alla volta di Cuba, contenente materiale sanitario che vuole aiutare a fronteggiare il Covid-19 all'isola dell’America-Latina.
Il vicepresidente regionale della rappresentanza AIOP e presidente dell'organizzazione a livello nazionale, Michele Nicchio, ha dichiarato in un comunicato che il prossimo 23 agosto partirà un'altra spedizione, che avrà anche il supporto logistico della compagnia di spedizioni internazionali Vector e Neos compagnia aerea.
Il dirigente ha ricordato la presenza dei collaboratori sanitari cubani in Lombardia per fronteggiare il covid-19 nel 2020, in una delle zone del Paese più colpite dal virus. Nessuno, ha precisato, dimenticherà mai i tre mesi in cui i medici cubani sono stati al fianco dell’Italia per combattere la pandemia nel momento più duro.
In questo senso, ha sottolineato che con la donazione coordinata dai giovani dell'AIOP regionale e il contributo dei gruppi imprenditoriali del settore sanitario San Donato, Gheron e Mantova Salus, “cerchiamo di restituire un po' della generosità che il cubano persone che ha dimostrato inviandoci i suoi medici e infermieri”.
“Cuba ha affrontato molto bene la pandemia l'anno scorso, ma ora ha difficoltà, soprattutto per la mancanza di forniture mediche - ha affermato Nicchio - è qui che è nato il nostro gesto, supportato logisticamente da Neos Air e Vector”. (aise)