Pakistan: a Karachi open day vaccinale per iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

ROMA\ aise\ - Il Pakistan sta affrontando una nuova ondata di contagi. Ma mentre la pandemia continua a colpire, la campagna vaccinale è partita solo da giugno e procede molto lentamente, privilegiando le zone più sviluppate del paese. Ne dà notizia la Comunità di Sant’Egidio, spiegando che, ad oggi, solo l'8,5% della popolazione ha ricevuto la prima dose di vaccino, mentre sono già più di 26.000 le vittime accertate del virus.
Per questo, la Comunità di Sant'Egidio di Karachi, nel suo impegno per la protezione della salute dei più poveri, ha ottenuto dal governo regionale del Sindh un open day vaccinale in un quartiere periferico, a maggioranza cristiana, dove da qualche anno si fa la Scuola della Pace.
L'ospedale regionale ha inviato un presidio mobile, mentre la Comunità ha garantito la logistica, permettendo la vaccinazione di circa 500 persone, che il 10 ottobre riceveranno la seconda dose. (aise)