Parmigianino: nel 520° anniversario dalla sua nascita una conferenza sul genio del manierismo italiano

BOLOGNA\ aise\ - La Città di Bologna si appresta ad ospitare una conferenza internazionale dal titolo “Respice Finem” per commemorare la figura del Parmigianino in occasione del 520° anniversario dalla sua nascita. L’evento è in programma l’11 dicembre a partire dalle 10.30 presso la Basilica di Santa Maria dei Servi.
In questa occasione, si cercherà di comprendere il grande talento dell’artista ma anche gli elementi che lo portarono fino alla sua fine, un racconto che ricostruisce il percorso artistico più controverso del grande pittore italiano. Elegante e ricercato, il Parmigianino fece da caposcuola nel manierismo emiliano, punto di riferimento assoluto per il manierismo europeo.
Artista raffinato, conobbe fin da subito una notevole fortuna critica, anche in virtù della sua vita tormentata, come si ritrova nel racconto di Giorgio Vasari secondo cui l’artista preso dai suoi esperimenti alchemici avrebbe abbandonato l’arte, assorbito dall’alchimia al punto tale da autodistruggersi in un modernissimo esempio di introspezione psicologica, e da quel momento la sua memoria si perse nella storia.
Le opere di Parmigianino sono oggi considerate prove di eccezionale capacità innovativa, come la Madonna dal collo lungo, in cui rompe con i canoni del Rinascimento, conservata alla Galleria degli Uffizi di Firenze, o l'Autoritratto entro uno specchio convesso, conservato nel Kunsthistorisches Museum di Vienna.
Si farà una lettura attenta dell’operato dell’artista. I relatori accompagneranno i presenti nel mondo del Parmigianino con proiezioni e analisi delle opere del celebre artista e presentazioni di alcuni recenti studi di ricerca.
Durante la conferenza sarà presentata un’opera inedita che potrebbe essere riconducibile alla bottega del Parmigianino se non addirittura alla mano del maestro. L’evento vedrà la partecipazione di istituzioni e relatori internazionali.
Per partecipare è necessario inviare una richiesta di registrazione all’email parmigianino2023@virgilio.it. (aise)