UNICEF GENERATION: TRE GIORNI A ROMA PER CELEBRARE I 30 ANNI DELLA CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA

UNICEF GENERATION: TRE GIORNI A ROMA PER CELEBRARE I 30 ANNI DELLA CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA

ROMA\ aise\ - Al via oggi, 4 ottobre, e fino al 6 a Roma in Piazza del Popolo "UNICEF Generation", un grande evento per adulti e per bambini per celebrare i 30 anni della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.
Oggi, a partire dalle ore 15, apertura con i saluti istituzionali della vicepresidente della Camera dei Deputati, Mara Carfagna, e del presidente dell’UNICEF Italia, Francesco Samengo; poi interverrà Carlo Conti e a seguire la sindaca di Roma, Virginia Raggi.
Durante i tre giorni interverranno protagonisti del mondo delle istituzioni, come il ministro ai Giovani e allo Sport, Vincenzo Spadafora, e la senatrice Liliana Segre; del mondo dello spettacolo, come Lino Banfi, Geppi Cucciari, Neri Marcoré, Gabriele Corsi, Giuseppe Vessicchio, Simona Marchini, Grazia Di Michele, Maria Rosaria Omaggio e Lillo Petrolo (Lillo&Greg); del mondo dello sport, come Roberto Mancini, Giovanni Malagò, Simone Perrotta, Damiano Tommasi, Diana Bianchedi e Moreno Carli.
Previsti panel con Brunello Cucinelli e giornalisti come Enrico Mentana, Myrta Merlino, Serena Bortone, Giulia Innocenzi, Paola Saluzzi, Alvaro Moretti, Massimo Caputi, Emanuele Giovannini e Francesca Benvenuti, oltre agli youtuber Cane Secco & Slim Dogs, Richardhtt e Fraffrog ed esponenti del mondo dell’associazionismo come Giuseppe Magro.
Per l’UNICEF Italia parteciperanno il presidente Francesco Samengo, il direttore generale Paolo Rozera, il portavoce Andrea Iacomini e Anna Riatti, coordinatrice UNICEF per il programma migranti e rifugiati in Italia.
"UNICEF Generation sarà un'occasione di confronto, dialogo e racconto per affrontare le tematiche del nostro tempo con uno sguardo rivolto ai protagonisti del nostro futuro – i bambini, gli adolescenti e i giovani -, andando oltre i luoghi comuni e gli stereotipi e celebrare il trentennale della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza e divenuta il trattato sui diritti umani più ratificato della storia", ha sottolineato il presidente dell’UNICEF Italia Samengo.
La tre giorni, con panel e incontri curati da Luca Bottura, si concluderà il 6 ottobre. L’evento ha il patrocinio del comune di Roma.
LA STRUTTURA - Nella struttura allestita in Piazza del Popolo, capace di ospitare oltre 300 persone (tra Arena e Laboratori) saranno realizzati anche laboratori creativi e spazi di gioco riservati ai più piccoli. Il padiglione che ospita “UNICEF Generation” è stato progettato dallo studio romano Corte: uno spazio aperto, fluido, sicuro, in assenza di barriere, pienamente integrato nella cornice del centro storico della Capitale. Il progetto sviluppa un lotto rettangolare circoscritto da una struttura metallica a traliccio, che consente renderlo uno spazio aperto con un perimetro trasparente che lascia intravedere le attività svolte. Le funzioni sono organizzate per aree fluide contraddistinte da forme organiche e segni sinuosi, mentre i tre spazi - Ospitality, Newsroom, Baby Pit Stop - che richiedono maggiore riservatezza, sono separati da sagome curve. Un’ampia quinta curvilinea definisce l’Arena, ambiente dedicato al dibattito e al confronto diretto. (aise)


Newsletter
Archivi