CORONAVIRUS/ GARAVINI (IV): GRAZIE AL PRESIDENTE STEINMEIER PER GLI AIUTI E L’ACCOGLIENZA DEI PAZIENTI ITALIANI

CORONAVIRUS/ GARAVINI (IV): GRAZIE AL PRESIDENTE STEINMEIER PER GLI AIUTI E L’ACCOGLIENZA DEI PAZIENTI ITALIANI

ROMA\ aise\ - "Sono ore difficili per l’Italia. Ma lo sarebbero state ancora di più senza il supporto dei Paesi alleati. A cominciare dalla Germania che, per prima, ha accolto i pazienti provenienti dalla Lombardia. Ad oggi sono oltre 60 i contagiati italiani nelle terapie intensive dei vari land, dalla Sassonia al Nordreno Westfalia, e altre regioni hanno già confermato la propria disponibilità”. Così la senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi, intervenendo in diretta con il comitato di Italia Viva di Stoccarda.
“Il supporto tedesco si è manifestato in primis nell’accoglienza ospedaliera”, ha ricordato. “Un aiuto per nulla scontato, legato a difficoltà logistiche enormi, a causa dell'elevata contagiosità dei pazienti. Inoltre Berlino ha fornito circa cento ventilatori polmonari e centinaia di migliaia di indumenti di prevenzione e di protezione contro il Covid-19 tra mascherine, tute protettive, camici, guanti e altro materiale".
"Grazie alla Germania e alla sensibilità dimostrata dai diversi land, - ha aggiunto Garavini – oggi possiamo contare su una dotazione di sicurezza maggiore. Il reciproco rapporto di amicizia e collaborazione tra i nostri due Paesi non è venuto meno in occasione dell’emergenza sanitaria ma si è rinsaldato. L’emergenza sanitaria non conosce confini. E possiamo sconfiggerla solamente con una risposta altrettanto unitaria. La Germania sta dimostrando questa volontà con azioni concrete. A chi fa polemica, lasciamo che si contraddica da solo con l’evidenza dei fatti". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi