POLITICHE 2018/ CARUSO (NOI CON L’ITALIA-UDC): A LAVORO PER TUTELARE I DIRITTI DI NOI RESIDENTI ALL’ESTERO

POLITICHE 2018/ CARUSO (NOI CON L’ITALIA-UDC): A LAVORO PER TUTELARE I DIRITTI DI NOI RESIDENTI ALL’ESTERO

ROMA\ aise\ - “Il 4 Marzo sarò il candidato capolista alla Camera per la Circoscrizione Estero, Ripartizione Europa con “Noi con l’Italia-Udc", lista moderata, centrista ed europeista ispirata da ideali popolari e cristiani, della famiglia e del lavoro. La scelta di ricandidarmi è doverosa nei confronti di tutti gli elettori e connazionali che mi hanno dato fiducia e hanno continuato a sostenermi in tutti questi anni di attività parlamentare. La mia ricandidatura, ancora di più, vuole essere una risposta chiara e serena ai tanti attacchi ricevuti in questi mesi, che sono stati smentiti grazie all’indagine del Collegio dei Questori della Camera, il cui esito trova conferma in una nota ufficiale della Presidente Laura Boldrini e dell’Ufficio di Presidenza della Camera. Superata questa vicenda, mi affaccio con serenità e forza a questa difficile e particolare campagna elettorale”. Così Mario Caruso, deputato eletto all’estero, di nuovo candidato alla Camera con “Noi con l’Italia – Udc”, lista che ha presentato candidati solo nella ripartizione Europa.
“Ho avuto l’onore di lavorare alla formazione di una grande squadra per le liste di Camera e Senato, in cui si è andati a selezionare e individuare con cura le migliori eccellenze del nostro territorio, provenienti dalla società civile, dal mondo imprenditoriale e accademico”, spiega Caruso, che aggiunge: “sono quattordici i candidati che saranno in corsa nella Circoscrizione Europa con la Lista “Noi con l’Italia-Udc”. Si tratta di personalità diverse accomunate dal fatto di risiedere da anni in Paesi come la Spagna, la Romania, la Francia, la Svizzera, l’Inghilterra, il Belgio e la Germania e dal fatto di essersi sempre distinti per il loro impegno nei confronti dei connazionali e la tutela del Made in Italy”.
Con i candidati, prosegue, “intendo proseguire l’attività svolta in questi cinque anni di legislatura nell’interesse di noi italiani all’estero: una comunità di oltre 5 milioni di persone, purtroppo quasi sempre considerata con scarsissima attenzione dal Parlamento e dal Governo. Al servizio di questa nostra comunità la squadra metterà la propria esperienza umana e lavorativa”.
Quanto al Programma, Caruso anticipa alcuni punti: “il potenziamento della rete consolare, ripensando l’apertura di nuove sedi laddove c’è forte presenza di connazionali, per garantire servizi e rappresentanza; La lotta alla precarietà del lavoro, favorendo l’inserimento professionale all’estero dei giovani italiani; e il progetto di uno sportello apposito per la valorizzazione e la divulgazione del made in Italy”.
In questo mese di febbraio, conclude il deputato, “girerò l’Europa con il mio staff, per ascoltare e dare voce agli italiani residenti all’estero. Potrete seguire tutti gli eventi e gli appuntamenti in calendario sulle mie pagine fb e twitter, condividere e visualizzare i videoclip che gireremo nelle varie città”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi