GIULIETTI (FNSI) CONTRO ORBAN: UE LO ACCOMPAGNI ALLA PORTA

GIULIETTI (FNSI) CONTRO ORBAN: UE LO ACCOMPAGNI ALLA PORTA

ROMA\ aise\ - “Quello che è accaduto in Ungheria ci riguarda. Orban ha imposto un bavaglio alla libertà di informazione, al parlamento e all’ordinamento democratico. Chiediamo all’Unione europea di sollecitare la rimozione di queste norme o di accompagnare alla porta Orban”. Così, in un editoriale per Articolo 21, il presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana, Giuseppe Giulietti, ha lanciato una mobilitazione guidata dall’associazione e dalla Fnsi.
“Ci auguriamo che il governo italiano voglia convocare l’ambasciatore ungherese - prosegue Giulietti - per comunicare l’indignazione nazionale e reclamare l’immediata iniziativa europea. La Federazione nazionale della stampa, attraverso il segretario Lorusso, ha già sollecitato una iniziativa coordinata dei giornalisti europei perché quello che è successo in Ungheria, se non contrastato subito con durezza e determinazione, potrebbe ripetersi altrove dal momento che il giornalismo critico è nel mirino del sovranismo e di chi ama, anche in Italia, il “Balcone digitale” e il rapporto diretto tra il capo e la folla”.
“Del resto, proprio dall’Italia e dall’associazione Articolo 21 - conclude il presidente della Fnsi - era già partito l’appello a utilizzare il prossimo tre maggio, Giornata internazionale per la libertà di informazione, per convocare un sit-in davanti alle ambasciate ungheresi in Europa, ovviamente nel rispetto delle misure di contrasto del virus che saranno allora in vigore”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi